Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    34.849,11
    +1.724,44 (+5,21%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.812,50
    -18,70 (-1,02%)
     
  • EUR/USD

    1,1872
    -0,0024 (-0,20%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8534
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0739
    -0,0026 (-0,25%)
     
  • EUR/CAD

    1,4790
    +0,0001 (+0,00%)
     

Bitcoin o Ethereum, quale ha ottenuto migliori performance a oggi

·2 minuto per la lettura

Il bitcoin ed ethereum (ETH) restano i due crypto asset punto di riferimento del comparto criptomonete, ma ciascuno lo è a suo modo e ciascuno dei due reagisce in modi diversi ai continui cambiamenti di direzione a cui assistiamo costantemente nelle crypto borse.

Nei primi mesi del 2021, ad esempio, abbiamo assistito alla forte ascesa delle quotazioni di bitcoin (BTC) e di ether, con quest’ultimo che in termini di performance ha fatto anche meglio del primo.

ETH, infatti, se lo scorso anno valeva il 3% del prezzo del bitcoin, quest’anno è giunto a valere anche l’8,5% (in aprile) e attualmente è al 6%, scrive Ambcrypto. Questo significa che ether (ETH) ad un certo punto della corsa verso il suo nuovo massimo storico ha corso più velocemente della principale criptovaluta. E questo si è visto molto bene.

In termini di volumi di scambio, si nota che quando essi aumentano sensibilmente nel mercato crypto, ether (ETH) ha prestazioni che superano quelle del BTC: ETH è cresciuta del 97% mentre nel medesimo periodo BTC cresceva del 64%. Allo stesso tempo, quando il mercato rallenta è ethereum a perdere più velocemente i livelli di supporto. Basta vedere come è finita per i due crypto asset nella prima fase di crollo dei prezzi tra il 10 di maggio e il 23 di maggio, ETH è caduto del -60%, mentre BTC del -48%.

Questa comparazione tra bitcoin ed ethereum ci fa riflettere sul fatto che tendenzialmente ETH durante le fasi rialziste mette a segno apprezzamenti più sostenuti rispetto alla criptovaluta di Satoshi Nakamoto, ma nelle fasi ribassiste del mercato ETH è quella che perde più velocemente gli appigli.

Una utile informazione da tenere in considerazione quando si decide di investire in criptovalute, ed in particolare in BTC ed ETH.

Bitcoin pronto a trascinare ether?

Secondo l’analista Will Clemente, si sta verificando una strana combinazione di fattori presso gli exchange di criptovalute. Anche se il prezzo di BTC resta compreso nella forchetta tra i 30 mila USD ed i 40 mila USD, senza chiari segni di una direzione bearish o bullish, vi è un altro fattore forse non ancora bene analizzato.

Questo fattore riguarda la disponibilità di bitcoin in circolazione. Clemente afferma che alcuni attori, nuove balene comprese, sono entrate sulla scena per comprare questa fase di ribasso dei prezzi. L’accumulo avviene in modo costante acquistando in prevalenza dai trader che sfruttano la volatilità intra day per fare guadagni. Tuttavia questa liquidità di bitcoin si sta riducendo, poiché chi compra non sta poi vendendo (nuove balene e nuovi acquirenti entrati da poco nel settore). Questo fenomeno potrebbe creare, almeno nell’immediato, un rialzo del prezzo del BTC semplicemente per una carenza di offerta di moneta.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli