Italia markets open in 6 hours 14 minutes
  • Dow Jones

    35.911,81
    -201,79 (-0,56%)
     
  • Nasdaq

    14.893,75
    +86,95 (+0,59%)
     
  • Nikkei 225

    28.509,31
    +175,79 (+0,62%)
     
  • EUR/USD

    1,1429
    +0,0018 (+0,16%)
     
  • BTC-EUR

    37.044,86
    -795,19 (-2,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.017,91
    -7,82 (-0,76%)
     
  • HANG SENG

    24.259,14
    +41,11 (+0,17%)
     
  • S&P 500

    4.662,85
    +3,82 (+0,08%)
     

Bitcoin scivola sotto i 42.000$ su prospettiva di una Fed più hawkish

·1 minuto per la lettura

Nuovo dietrofront del bitcoin che questa mattina è sceso con decisione sotto i $ 42.000, sui minimi da settembre e a circa -40% dai massimi storici raggiunti il 10 novembre in area 69mila. La più grande criptovaluta è scesa fino al 4,9% a $ 41.008. Peggio fa l'Ether, il secondo più grande token, che cede oltre l'8% al livello più basso dal 30 settembre. Declino delle criptovalute innescato da un calendario più rapido della Fed per l'aumento dei tassi di interesse. Dai verbali del Fomc è infatti emersa l’intenzione di accelerare la rimozione degli stimoli monetari e il rialzo dei tassi per contrastare l'inflazione. Il costo del denaro, in particolare, dovrebbe subire tre ritocchi nel corso dell’anno, forse già a partire da marzo. Notizia che ha spinto in rialzo i rendimenti sull’obbligazionario.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli