Italia markets close in 1 hour 26 minutes
  • FTSE MIB

    22.980,09
    -103,46 (-0,45%)
     
  • Dow Jones

    31.397,24
    +5,72 (+0,02%)
     
  • Nasdaq

    13.213,13
    -145,66 (-1,09%)
     
  • Nikkei 225

    29.559,10
    +150,93 (+0,51%)
     
  • Petrolio

    60,75
    +1,00 (+1,67%)
     
  • BTC-EUR

    42.160,38
    +1.217,84 (+2,97%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.015,58
    +27,49 (+2,78%)
     
  • Oro

    1.711,40
    -22,20 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2063
    -0,0025 (-0,21%)
     
  • S&P 500

    3.850,85
    -19,44 (-0,50%)
     
  • HANG SENG

    29.880,42
    +784,56 (+2,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.705,03
    -2,69 (-0,07%)
     
  • EUR/GBP

    0,8643
    -0,0014 (-0,16%)
     
  • EUR/CHF

    1,1069
    +0,0012 (+0,11%)
     
  • EUR/CAD

    1,5246
    -0,0026 (-0,17%)
     

BlueBay: bene Draghi, ma attenzione ai rischi

Virgilio Chelli
·3 minuto per la lettura
BlueBay: bene Draghi, ma attenzione ai rischi
BlueBay: bene Draghi, ma attenzione ai rischi

Il CIO Dowding fa il punto sui mercati globali dopo il rientro della volatilità e giudica lo spread italiano a 100 un'occasione per realizzare i guadagni su una posizione tenuta a lungo sui titoli di Stato italiani

Dopo lo strappo dell'ultima settimana di gennaio la volatilità azionaria si è stabilizzata a livelli più bassi facendo tornare la propensione al rischio, in un contesto di dati economici solidi negli Stati Uniti, contagi in calo e progressi nelle vaccinazioni. Intanto la Fed mantiene la sua linea estremamente accomodante mentre sono in arrivo ulteriori stimoli fiscali, alimentando speranze reflazionistiche e facendo salire i rendimenti dei Treasury ai massimi da quasi 12 mesi. Ma è un aumento del contenuto e non pericoloso per l'asset a rischio, che però ha avuto l'effetto di sostenere il dollaro.

POSSIBILI OSTACOLI PER DRAGHI

Partendo da questo quadro, Mark Dowding, CIO di BlueBay, fa il punto sulle prospettive dei mercati andando ad analizzare anche la politica italiana di nuovo al centro dell'attenzione, con il caldo benvenuto dei mercati all'incarico affidato a Mario Draghi , che secondo Dowding ha più una personalità da Presidente che da Primo Ministro, il che potrebbe ostacolare il suo compito in un contesto in cui gli scontri potrebbero essere inevitabili. BlueBay infatti ha visto nello spread dei Btp a 100 punti un'opportunità per realizzare i guadagni sulla sua posizione nei titoli di Stato italiani, che aveva mantenuto a lungo.

SPREAD EUROPEI COMUNQUE COMPRESSI

Lo scenario di base di BlueBay preveda che lo spread possa ridursi ulteriormente. Secondo Dowding il rapporto rischio / rendimento di una posizione lunga sembra meno attraente finchè i rischi politici non sono scomparsi, e se Draghi dovesse cadere potrebbe causare un significativo ampliamento degli spread. Il tutto nel quadro comunque di spread sui bond sovrani europei più compressi e di un calo della volatilità azionaria che hanno favorito gli spread sui bond societari nell'ultima settimana.

EMERGENTI SUPPORTATI DALLE MATERIE PRIME

Secondo l'esperto di BlueBay, un allentamento della pressione dal lato dell'offerta ha creato un contesto più favorevole, con gli investitori che stanno ancora cercando di mettere a frutto la liquidità. L'outlook per i mercati emergenti è stato invece supportato da prezzi delle materie prime più solidi, con il petrolio al massimo di 12 mesi oltre $ 55. Il volume di emissioni più contenuto ha anche permesso agli spread di recuperare parte della debolezza di gennaio, ma la recente forza del dollaro rimane un vento contrario per gli asset in valuta locale.

TENSIONI SUI TASSI AMERICANI

Guardando avanti, dopo che l'eco del caso Reddit / GameStop sembra essersi dispersa e sebbene le mutazioni del virus rimangano un rischio, l'impressione dell'esperto di BlueBay è che la battaglia contro la pandemia si stia gradualmente vincendo. Ciò suggerisce che la volatilità possa calare ulteriormente. Ma i tassi USA più elevati stanno mettendo in discussione questa narrazione positiva e se dovessero superare l'1,25% potrebbero spingere gli investitori un approccio più difensivo che potrebbe portare i rendimenti azionari e obbligazionari a ri-correlarsi.

LE BANCHE CENTRALI RASSICURERANNO

Nonostante ciò, l'esperto di BlueBay ritiene che le banche centrali non vogliano che i tassi salgano troppo e troppo presto, e vede la possibilità di un intervento verbale per rassicurare i mercati. La fase di maggior quiete sui mercati potrebbe anche coincidere con le celebrazioni per il Capodanno cinese, che lascerà alle spalle l'Anno del Topo per dare il benvenuto al nuovo Anno del Bue, che sicuramente suona più stabile e affidabile. Per questo, anche se si aspetta che la volatilità tornerà nei prossimi mesi, per il momento Dowding ritiene che un periodo di maggiore tranquillità non sia affatto da escludere.