Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.178,80
    +171,40 (+0,78%)
     
  • Dow Jones

    30.218,26
    +248,74 (+0,83%)
     
  • Nasdaq

    12.464,23
    +87,05 (+0,70%)
     
  • Nikkei 225

    26.751,24
    -58,13 (-0,22%)
     
  • Petrolio

    46,09
    +0,45 (+0,99%)
     
  • BTC-EUR

    15.714,59
    -1,19 (-0,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    365,19
    -14,05 (-3,71%)
     
  • Oro

    1.842,00
    +0,90 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,2127
    -0,0022 (-0,18%)
     
  • S&P 500

    3.699,12
    +32,40 (+0,88%)
     
  • HANG SENG

    26.835,92
    +107,42 (+0,40%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.539,27
    +22,17 (+0,63%)
     
  • EUR/GBP

    0,9019
    -0,0006 (-0,07%)
     
  • EUR/CHF

    1,0811
    -0,0009 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,5490
    -0,0127 (-0,81%)
     

Bmw, crescono utili nel terzo trimestre grazie al mercato cinese

BOL
·2 minuto per la lettura

Roma, 4 nov. (askanews) - Redditività in crescita per Bmw nel terzo trimestre con un aumento degli utili che ha sfiorato il il 10% grazie all'andamento eccellente in Cina del produttorte tedesco di auto premium. Le vendite in Cina, il più grande mercato di BMW, sono cresciute di oltre il 31% nel trimestre fino alla fine di settembre rispetto allo stesso periodo del 2019. Anche le sue vendite europee sono aumentate del 7% rispetto all'anno precedente. Il rimbalzo della domanda ha aiutato BMW a registrare un utile ante imposte di 2,5 miliardi di euro per il periodo, in aumento rispetto ai 2,25 miliardi nello stesso trimestre dello scorso anno. Due settimane fa, la BMW ha rivelato di avere più di 3 miliardi di euro di free cash flow nel terzo trimestre dell'anno, battendo comodamente le aspettative del mercato. Il costruttore di Monaco ha comunque avvertito che la sua attività automobilistica, che include i marchi Mini e Rolls-Royce, potrebbe ancora non realizzare profitti per tutto il 2020, dichiarando che "continua a presumere che la domanda in tutti i mercati chiave sarà notevolmente ridotta in luce della pandemia di coronavirus ". Le vendite globali di BMW restano comunque ancora inferiori del 12,5% per i primi nove mesi del 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019. Il gruppo ha anche annunciato che tutti e quattro i suoi stabilimenti tedeschi produrranno veicoli alimentati a batteria "nel prossimo futuro", mentre proseguono i piani per mettere in circolazione 5 milioni di auto esclusivamente elettriche nel prossimo decennio. Entro la fine del prossimo anno, BMW, che è stata un pioniere delle auto elettriche con il suo modello i3, ha in programma di avere un totale di cinque auto elettriche sul mercato, aggiungendo l'iX3, iNEXT e i4 alla sua gamma, insieme all'i3 e Mini Cooper. Sebbene la BMW abbia investito più di 4 miliardi di euro in ricerca e sviluppo quest'anno, in gran parte nella tecnologia di guida elettrica e ibrida, la società sta tagliando i costi, con almeno 6.000 posti di lavoro destinati a essere tagliati in tutto il gruppo. I risultati della BMW arrivano dopo che la concorrente Daimler ha riferito che i suoi utili netti sono aumentati di quasi un quinto nel terzo trimestre a quasi 2,2 miliardi di euro, grazie a un forte rimbalzo delle vendite delle sue auto Mercedes-Benz in Cina. Anche Volkswagen, che possiede i marchi premium Audi e Porsche, è tornata in utile nei tre mesi fino alla fine di settembre, dopo aver registrato una perdita di 1,4 miliardi di euro per i primi sei mesi dell'anno.