Italia markets close in 4 hours 12 minutes
  • FTSE MIB

    24.163,94
    +75,29 (+0,31%)
     
  • Dow Jones

    33.821,30
    -256,33 (-0,75%)
     
  • Nasdaq

    13.786,27
    -128,50 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.508,55
    -591,83 (-2,03%)
     
  • Petrolio

    61,78
    -0,89 (-1,42%)
     
  • BTC-EUR

    45.865,07
    -404,62 (-0,87%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.257,04
    +22,62 (+1,83%)
     
  • Oro

    1.782,00
    +3,60 (+0,20%)
     
  • EUR/USD

    1,2011
    -0,0030 (-0,25%)
     
  • S&P 500

    4.134,94
    -28,32 (-0,68%)
     
  • HANG SENG

    28.621,92
    -513,81 (-1,76%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.974,29
    +33,83 (+0,86%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1025
    +0,0008 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,5130
    -0,0040 (-0,26%)
     

BNP Paribas vuole aumentare la propria partecipazione in Exane al 100%

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Dopo 17 anni di partnership, BNP Paribas intende aumentare la propria partecipazione in Exane dall'attuale 50% al 100%. Lo ha annunciato la stessa banca francese spiegando che l'operazione rafforzerà e amplierà ulteriormente la gamma di servizi su azioni e derivati da offrire agli investitori istituzionali. Non solo. Questa operazione, unita alla migrazione delle attività Global Prime Finance ed Electronic Equities di Deutsche Bank, posizionerà la banca tra i principali attori del mercato azionario globale. “E' una naturale evoluzione di questa partnership, che ci consente di costruire insieme rapporti ancora più stretti con i nostri clienti - ha commentato Olivier Osty, Global Markets Manager di BNP Paribas - Non vediamo l'ora di rafforzare ulteriormente la nostra collaborazione con Exane nei derivati e nelle azioni". L'operazione proposta resta soggetta all'approvazione degli azionisti, delle autorità di regolamentazione e all'ottenimento del parere degli organi di rappresentanza dei dipendenti competenti.