Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.119,20
    +504,20 (+2,33%)
     
  • Dow Jones

    31.500,68
    +823,28 (+2,68%)
     
  • Nasdaq

    11.607,62
    +375,42 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.491,97
    +320,77 (+1,23%)
     
  • Petrolio

    107,06
    -0,56 (-0,52%)
     
  • BTC-EUR

    20.175,50
    -56,36 (-0,28%)
     
  • CMC Crypto 200

    462,12
    +8,22 (+1,81%)
     
  • Oro

    1.828,10
    -2,20 (-0,12%)
     
  • EUR/USD

    1,0552
    +0,0028 (+0,26%)
     
  • S&P 500

    3.911,74
    +116,01 (+3,06%)
     
  • HANG SENG

    21.719,06
    +445,16 (+2,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.533,17
    +96,88 (+2,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    +0,0027 (+0,32%)
     
  • EUR/CHF

    1,0114
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CAD

    1,3604
    -0,0070 (-0,51%)
     

Boccia: chi è contro l'industria è contro il paese

Torino, 3 dic. (askanews) - "Chi è contro l'industria è contro il paese. Questo è un paese che vive di confronto e muore di conflitto, mentre è il lavoro la grande mission che il paese deve darsi". Così il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, a Torino, intervenendo all'inaugurazione dell'anno accademico del Politecnico. "Dobbiamo formare giovani con capacità imprenditoriale 4.0. Ma non basta formare i nuovi lavoratori per il futuro, servono nuovi leader per le imprese, perché meno imprese nascono meno sviluppo e ricchezza si creerà", ha aggiunto Boccia auspicando che tutti gli studenti del Politecnico "una volta ottenuto l'ambizioso titolo di laurea non si chiedessero quale posto di lavoro posso trovare, ma quanti posti di lavoro posso creare", ha concluso Boccia.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli