Italia markets open in 6 hours 14 minutes

Boeing, è bufera sui messaggi di alcuni dipendenti sul 737 Max

Voz

Roma, 10 gen. (askanews) - "Questo aeromobile è stato disegnato da pagliacci che vengono vigilati da scimmie". E' bufera negli Stati Uniti sui messaggi alcuni dipendenti di Boeing, secondo il Financial Times, si sarebbero scambiati in merito al 737 Max, il modello al centro di accertamenti e bloccato a terra dopo che due tragici incidenti, nel 2018 e 2019, hanno causato 346 vittime. Il messaggio sovra mezionato risalirebbe al 2017, quindi alcuni mesi prima dei disastri.

Il file è stato diffuso ieri mentre i dipendenti coinvolti nella comunicazione restano coperti da anonimato. Secondo il quotidiano Boeing è entrata in possesso di queste comunicazioni lo scorso dicembre e le ha fornite alla Us Federal Aviation Administration e alle Commissioni parlamentari di indagine sul 737 Max.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE - Iran, il mistero del terremoto e dell'aereo precipitato

"Non sono stato ancora perdonato da Dio per quello che ho coperto lo scorso anno", recita un altro messaggio, risalente al 2018.

Con un comunicato, Boeing ha affermato che il linguaggio e i contenuti usati in quelle comunicazioni confliggono con i valori della società e che si stanno intraprendentrdo iniziative appropriate nei confronti dei responsabili, anche con misure disciplinari.

LEGGI ANCHE - Sondaggi politici: Lega ancora in calo, sorpresa M5s