Italia markets open in 4 hours 11 minutes
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,20 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,65 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.926,03
    +61,71 (+0,21%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0020 (-0,17%)
     
  • BTC-EUR

    42.450,45
    +400,38 (+0,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.021,11
    +77,93 (+8,26%)
     
  • HANG SENG

    28.599,49
    -498,80 (-1,71%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     

Boeing -4% in Borsa: soffre perdita record $11,9 MLD nel 2020 con pandemia Covid. Rimanda debutto 777X

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

Prosegue la stagione delle trimestrali Usa: prima dell'inizio della sessione ha pubblicato i propri risultati di bilancio il colosso aerospaziale americano Boeing. Risultati a dir poco negativi, visto che la blue chip scambiata sul Dow Jones ha concluso il 2020 con una perdita record su base netta di $11,9 miliardi. La perdita ha costretto Boeing a rimandare il debutto del suo aeroplano 777X alla fine del 2023. Il titolo scende di oltre -4% nelle contrattazioni del premercato. Nel quarto trimestre del 2020, il fatturato è sceso del 15% a $15,3 miliardi, meglio comunque rispetto ai $15,07 miliardi attesi dal consensus. La perdita netta si è ampliata a $8,4 miliardi dagli $1,01 di perdita del quarto trimestre del 2019. Le consegne di Boeing sono crollate lo scorso anno al minimo degli ultimi decenni, a fronte di un boom di cancellazioni provocato sia dal blocco dei voli del 737 MAX a causa dei due incidenti aerei mortali che per gli effetti disastrosi sull'industria del turismo e dei viaggi della pandemia Covid. C'è da dire che lo scorso novembre l'aviazione Usa ha concesso a Boeing il permesso di iniziare a consegnare 400 nuovi jet 787 MAX che ha prodotto nella sua fabbrica di Seattle: American Airlines, United Airlines, Alaska Airlines, Aeromexico e la brasiliana Gol sono tra le compagnie aeree che hanno ricevuto finora il modello.