Italia markets close in 4 hours 36 minutes
  • FTSE MIB

    26.102,58
    +129,68 (+0,50%)
     
  • Dow Jones

    34.364,50
    +99,13 (+0,29%)
     
  • Nasdaq

    13.855,13
    +86,21 (+0,63%)
     
  • Nikkei 225

    27.131,34
    -457,03 (-1,66%)
     
  • Petrolio

    83,75
    +0,44 (+0,53%)
     
  • BTC-EUR

    32.304,51
    +2.045,58 (+6,76%)
     
  • CMC Crypto 200

    829,38
    +18,78 (+2,32%)
     
  • Oro

    1.839,20
    -2,50 (-0,14%)
     
  • EUR/USD

    1,1273
    -0,0057 (-0,51%)
     
  • S&P 500

    4.410,13
    +12,19 (+0,28%)
     
  • HANG SENG

    24.243,61
    -412,85 (-1,67%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.085,40
    +31,04 (+0,77%)
     
  • EUR/GBP

    0,8379
    -0,0014 (-0,17%)
     
  • EUR/CHF

    1,0366
    +0,0018 (+0,17%)
     
  • EUR/CAD

    1,4252
    -0,0057 (-0,40%)
     

Bollette: stangata di inizio anno? Possibile un rincaro di oltre 370 euro in un anno

·1 minuto per la lettura

Possibile stangata di inizio d'anno per luce e gas. Se nel primo trimestre del 2022 il costo della materia energia aumenterà nella stessa misura in cui è aumentato nell’ultimo trimestre 2021, tra luce e gas l’aggravio sulle bollette sarà di oltre 216 euro rispetto agli ultimi mesi del 2021 e addirittura di oltre 370 euro rispetto al primo trimestre 2021, secondo le simulazioni di Facile.it. "Sebbene in assenza di indicazioni precise su come verranno impiegati i fondi destinati a calmierare gli aumenti sia molto difficile formulare previsioni troppo precise - affermano gli esperti del comparatore - basandoci sul recente passato abbiamo potuto calcolare con buona approssimazione gli impatti sui costi che le famiglie italiane dovranno affrontare per pagare il conto di gas ed energia elettrica". La simulazione ha preso come campione una famiglia tipo residente a Milano, con consumo di gas naturale pari a 1.400 smc e, per l’energia elettrica, con consumo pari a 2.700 kWh con una potenza impegnata di 3 kW, tenendo conto sia dell’ormai probabile intervento del Governo, sia dell’annunciato abbassamento al 5% dell’Iva sul gas, sia simulando l’azzeramento degli oneri di sistema di luce e gas che già erano stati introdotti qualche mese fa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli