Italia Markets closed

Bologna, due accoltellati sul Frecciarossa: fermato l'aggressore

Bologna, accoltella ex fidanzata sul Frecciarossa

Una donna e un uomo sono stati accoltellati all’altezza di Bologna a bordo del Frecciarossa 9389 partito da Torino e diretto a Roma. Il responsabile del gesto, 47 anni, di origine calabrese è un addetto alla pulizia dei treni. La donna, aggredita prima a pugni e poi con il coltello, è una 41enne di Milano, che si trova ora in prognosi riservata. L'altro ferito, un passeggero che ha tentato di frapporsi, è stato colpito di striscio e non è grave. La donna in condizioni gravi, oltre ad essere dipendente della ditta esterna che effettua i servizi di ristorazione sui treni dell'Alta velocità, potrebbe aver avuto una relazione con l’aggressore.

VIDEO - I numeri del femminicidio


L’inserviente si sarebbe avventato sulla donna colpendola ripetutamente ad una gamba. In seguito, nella carrozza si è creato panico e confusione. Nel parapiglia sarebbe stato ferito anche un passeggero, intervenuto per difendere la 41enne.

Arrivati a Bologna, è intervenuta la polizia e tutti i passeggeri sono stati fatti scendere e l’aggressore è stato fermato. Il 47enne, in stato di fermo con l'ipotesi di tentato omicidio, affronterà ora l'udienza di convalida a Bologna, dove il fermo stesso è avvenuto.

Intanto la Dussmann Service, azienda di Capriate San Gervasio (Bergamo) per cui lavora l’aggressore, ha fatto sapere che sono state avviate le pratiche per il licenziamento immediato e che si dissocia "senza riserve dal comportamento del dipendente che non aveva precedenti per reati di tipo penale e che, prima di questo episodio, aveva avuto una condotta sempre conforme ad ogni regolamento”.