Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.718,81
    -12,08 (-0,05%)
     
  • Dow Jones

    34.347,03
    +152,97 (+0,45%)
     
  • Nasdaq

    11.226,36
    -58,96 (-0,52%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,03
    -100,06 (-0,35%)
     
  • Petrolio

    76,28
    -1,66 (-2,13%)
     
  • BTC-EUR

    15.858,14
    -245,37 (-1,52%)
     
  • CMC Crypto 200

    386,97
    +4,32 (+1,13%)
     
  • Oro

    1.754,00
    +8,40 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,0405
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.026,12
    -1,14 (-0,03%)
     
  • HANG SENG

    17.573,58
    -87,32 (-0,49%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.962,41
    +0,42 (+0,01%)
     
  • EUR/GBP

    0,8595
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    0,9837
    +0,0023 (+0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,3906
    +0,0028 (+0,20%)
     

Bombardieri: "Condoni sono sempre per i morti, non pagare tasse porta male"

(Adnkronos) - ''Forse non pagare le tasse porta male perché ogni volta che si parla di un condono ci si racconta che il condono riguarda chi è morto e non può più pagare le tasse''. Ironizza così il segretario della Uil, Pierpaolo Bombardieri, ricordando che ogni anno si evadono 110 miliardi di euro. Intervenendo a Radio anch'io, in onda su radio Rai1, ricorda che ''uno dei primi atti del governo Draghi, nella prima riforma del fisco, fu quello di cancellare alcune cartelle che non erano più esigibili. Qualcuno ci disse che era necessario farlo perché molti erano deceduti o falliti. Adesso si racconta la stessa storia'', spiega il sindacalista. ''Vorremmo che qualcuno, in questo Paese, dicesse che chi evade le tasse ruba e, quindi, desse per un attimo soddisfazione a chi le tasse le ha regolarmente pagate, permettendo al Paese di andare avanti''.