Italia markets close in 1 hour 22 minutes
  • FTSE MIB

    26.292,28
    +353,76 (+1,36%)
     
  • Dow Jones

    35.060,86
    +480,78 (+1,39%)
     
  • Nasdaq

    15.042,55
    -42,92 (-0,28%)
     
  • Nikkei 225

    27.927,37
    -102,20 (-0,36%)
     
  • Petrolio

    67,83
    +1,57 (+2,37%)
     
  • BTC-EUR

    42.643,29
    -1.002,43 (-2,30%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.233,83
    -26,33 (-2,09%)
     
  • Oro

    1.780,40
    -3,50 (-0,20%)
     
  • EUR/USD

    1,1292
    -0,0026 (-0,23%)
     
  • S&P 500

    4.563,77
    +25,34 (+0,56%)
     
  • HANG SENG

    23.349,38
    -417,31 (-1,76%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.121,80
    +41,65 (+1,02%)
     
  • EUR/GBP

    0,8522
    -0,0028 (-0,33%)
     
  • EUR/CHF

    1,0430
    +0,0058 (+0,56%)
     
  • EUR/CAD

    1,4437
    -0,0091 (-0,63%)
     

Bond: 344 le emissioni sul mercato extramot

Secondo il Barometro Minibond sono 13 le emissioni quotate sul Mercato ExtraMot Pro di Borsa Italiana in questo ultimo trimestre, di cui 11 di taglio inferiore a €50M, in leggero aumento rispetto al trimestre precedente sia come numero (9 le emissioni tra aprile e giugno 2018) che come ammontare (22 milioni € contro 20).

Tra queste, solo per citarne alcune, il minibond da 3 milioni di Euro emesso da Tasca d’Almerita, eccellenza del settore vinicolo, che insieme a Velenosi e Mancaro incrementa il numero di cantine che si rivolgono all’uso di tale strumento finanziario. Da segnalare anche il collocamento del minibond di Ricci Spa lo scorso settembre, condotto direttamente sulla piattaforma ExtraMot Pro (e primo di questo tipo) e il minibond da un milione di Euro di Ett Spa, società genovese specializzata in information technology e new media.

Alcune importanti emissioni di questo trimestre le ritroviamo anche tra le non quotate sul Mercato ExtraMot Pro: la trevigiana Tema emette un minibond da 5 milioni di Euro sottoscritto interamente da Volksbank nel ruolo di arranger e collocatore, e Gruppo Scai si rivolge al mercato dei minibond e riceve sottoscrizioni per 2,5 milioni di Euro da parte di investitori istituzionali tramite Epic Sim che ne ha seguito il collocamento.

Si segnala anche il Fondo minibond della Regione Puglia, con dotazione complessiva pari a 80 milioni di Euro messi a disposizione delle piccole e medie imprese regionali e, primo in Italia, il “sustainability Bond” di Cassa depositi e prestiti Spa (CDP). Quest’ultimo, collocato all’interno del segmento dedicato ai green e social bond, ha l’intento di offrire agli investitori istituzionali e retail, la possibilità di identificare gli strumenti i cui proventi vengono destinati al finanziamento di progetti con particolari benefici o impatti di natura ambientale e sociale.

Riassumendo, tra i principali trend degli ultimi tre mesi si segnala:

  • Raggiunto il numero di 334 emissioni sul mercato ExtraMOT Pro per un controvalore superiore a €16 Mld

  • Le emissioni di taglio inferiore a €50M nel terzo trimestre del 2018 sono leggermente aumentate rispetto al trimestre precedente, sia come numero di emissioni (11 contro 9) che come ammontare (22 milioni € contro 20).

  • Crescono le emissioni da parte delle aziende appartenenti al settore Media & ICT ed Industrial e dei settori Sport & Leisure e Food & Beverage, per un controvalore complessivo di €15,3 M. Risultano inoltre nuove emissioni da parte di società che già avevano fatto ricorso allo strumento dei minibond (Brandini S.p.A., ETT S.p.A., C.R. S.p.A. e Conte Tasca D’Almerita S.a.r.l)

  • Rispetto a quanto registrato complessivamente a fine 2017, si conferma il trend di riduzione del taglio medio (€6,7 M al 30.09.2018 contro €7,3 M nel 2017) mentre si mantiene sostanzialmente invariata la cedola media (5,1% al 30.09.2018 contro 5,13% nel 2017)

  • Infine, sebbene non inclusi nel quadro statistico perché non quotati sull’ExtraMOT Pro, si segnala un minibond curato da Epic per €2,5 M emesso dal Gruppo Scai (Media & ICT) ed il minibond emesso da Tema per €5 M sottoscritto interamente da Volksbank.

L’identikit aggiornato al 30.09.2018 del minibond sotto €50 M è il seguente:

  • Taglio medio €6,7 M

  • Scadenza media: 4,9 anni

  • Struttura del rimborso: 49% bullet (tutto a scadenza) / 51% con piano di ammortamento

  • Cedola media annua: 5,08%

Fatturato medio emittente: €99,7 M

Il BAROMETRO MINIBOND MARKET TRENDS è realizzato da MinibondItaly.it , portale italiano dei minibond (sviluppato e gestito dalla società+ di consulenza strategica e advisory finanziaria Business Support S.p.A.) e da Epic SIM, la prima piattaforma digitale che mette in contatto il capitale privato e le PMI in modo diretto. Un documento che analizza - con aggiornamenti trimestrali - le principali caratteristiche delle emissioni di taglio inferiore a €50 M (taglio, scadenza, tasso di interesse, modalità di rimborso…) e fornisce un “identikit del Minibond” (caratteristiche medie sul totale delle emissioni).

Autore: Pierpaolo Molinengo Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli