Italia markets close in 3 hours 57 minutes
  • FTSE MIB

    19.525,07
    +150,86 (+0,78%)
     
  • Dow Jones

    28.195,42
    -410,89 (-1,44%)
     
  • Nasdaq

    11.478,88
    -192,67 (-1,65%)
     
  • Nikkei 225

    23.567,04
    -104,09 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    40,98
    +0,15 (+0,37%)
     
  • BTC-EUR

    9.996,81
    +601,34 (+6,40%)
     
  • CMC Crypto 200

    238,82
    +5,15 (+2,21%)
     
  • Oro

    1.907,90
    -3,80 (-0,20%)
     
  • EUR/USD

    1,1813
    +0,0040 (+0,34%)
     
  • S&P 500

    3.426,92
    -56,89 (-1,63%)
     
  • HANG SENG

    24.569,54
    +27,28 (+0,11%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.247,76
    +5,25 (+0,16%)
     
  • EUR/GBP

    0,9126
    +0,0036 (+0,40%)
     
  • EUR/CHF

    1,0720
    +0,0007 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,5569
    +0,0052 (+0,34%)
     

Bond cinesi, mercato bullish per BlackRock. Yuan si apprezza

Fabio Carbone
·3 minuti per la lettura

Le notizie sono due. La prima riguarda l’analisi del fondo di gestione BlackRock (BLK) secondo il quale il mercato obbligazionario cinese (bond cinesi) è in una fase bullish che è “difficile trovare altrove in questo ambiente di bassi tassi di interesse”, ha detto Neeraj Seth, capo della sezione credito in Asia per BlackRock, intervistato da Cnbc.

La seconda notizia riguarda lo yuan (CNY), il cui valore potrebbe rafforzarsi rispetto al dollaro USA nonostante i tentativi (forse vani) della PBOC di scongiurare questo apprezzamento.

Partiamo quindi dall’analisi di BlackRock sui bond cinesi.

Bond cinesi appetibili secondo BlackRock

Il mercato domestico dei bond cinesi resta molto appetibile secondo BlackRock, dal momento che i dati ufficiali indicano un recupero sostenuto dell’economia e prosegue il supporto della politica monetaria nei confronti degli attori interni.

Il mercato delle obbligazioni cinesi viene giudicato da BlackRock come “abbastanza attraente”, riporta Cnbc.

Il rendimento nominale è elevato spiega l’analista, vi è quindi il potenziale di generare rendimenti in un contesto in cui i tassi sono piuttosto bassi in tutto il mondo.

Mercati obbligazionari cinesi poco considerati

L’analista del fondo BlackRock ricorda che il mercato dei bond cinesi è poco considerato dagli investitori cinesi, che sono solo il 2% dei 16 mila miliardi di valore del mercato.

Ma è probabile che si verificherà un aumento della partecipazione di investitori stranieri, data la situazione favorevole.

Portafoglio diversificato di obbligazioni cinesi

Ovviamente è necessario saper scegliere le obbligazioni delle società cinesi migliori, ed evitare le imprese che presentano rischi di insolvenza. Cosa non sempre facile, ma è per questo che il consiglio è di avere un portafoglio di bond cinesi diversificato.

In questo il mercato cinese aiuta la scelta per costituire un portafoglio diversificato e resiliente.

Diversificazione e resilienza significa investire in più settori e su più imprese, per evitare rischi specifici.

Ad esempio, di recente la società China Evergrande Group è finita sotto i riflettori perché sarebbe trapelato un documento in cui si mostra una situazione non rosea per i suoi conti. Tanto che Evergrande avrebbe chiesto l’intervento del governo per evitare il dissesto. Gli investitori temono che non sia in grado di ripagare gli investitori.

Il consiglio è di rivolgersi all’ampia gamma di obbligazioni cinesi emesse dal governo, da imprese statali e da società private che operano in settori in crescita.

Lo yuan forte un problema per la Cina?

La Cina compie ogni sforzo per indebolire la sua moneta allo scopo di favorire le esportazioni, che restano ancora il suo più grande fattore di crescita per l’economia interna.

Certamente la politica economica cinese sta evolvendo verso un sistema che considera anche una maggiore crescita del mercato domestico, ma il Paese è il “produttore del mondo” e le serve uno yuan debole.

Il grafico della coppia USD/CNY ci mostra che da inizio gennaio 2020 il renminbi ha perso progressivamente valore, favorendo così la Cina nelle esportazioni contro anche i dazi USA: il surplus commerciale cinese è di 36 miliardi secondo gli ultimi dati circolati.

La PBOC, inoltre, ha cambiato le regole durante lo scorso fine settimana per rendere più economico ai trader “scommettere” sullo yuan.

Ciò che potrebbe causare un rafforzamento dello yuan rispetto al dollaro è la situazione macroeconomica che appesantisce il biglietto verde, per questo motivo l’USD potrebbe indebolirsi ulteriormente nei prossimi trimestri.

This article was originally posted on FX Empire

More From FXEMPIRE: