Italia markets close in 7 minutes
  • FTSE MIB

    22.532,40
    -453,30 (-1,97%)
     
  • Dow Jones

    33.700,78
    -298,26 (-0,88%)
     
  • Nasdaq

    12.700,69
    -264,65 (-2,04%)
     
  • Nikkei 225

    28.930,33
    -11,77 (-0,04%)
     
  • Petrolio

    90,62
    +0,12 (+0,13%)
     
  • BTC-EUR

    21.285,77
    -2.211,32 (-9,41%)
     
  • CMC Crypto 200

    507,36
    -34,25 (-6,32%)
     
  • Oro

    1.762,30
    -8,90 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,0041
    -0,0051 (-0,50%)
     
  • S&P 500

    4.226,58
    -57,16 (-1,33%)
     
  • HANG SENG

    19.773,03
    +9,12 (+0,05%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.727,94
    -49,44 (-1,31%)
     
  • EUR/GBP

    0,8510
    +0,0056 (+0,67%)
     
  • EUR/CHF

    0,9632
    -0,0017 (-0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,3058
    -0,0003 (-0,02%)
     

Bonifiche, nasce l’osservatorio RemBook

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 22 lug. (askanews) - Una banca dati dinamica, uno studio accurato del mercato, un sistema di valorizzazione delle competenze e delle imprese, RemBook nasce, nell'ambito dell'accordo tra l'Albo Nazionale Gestori Ambientali e RemTech Expo, Hub Tecnologico Ambientale (gruppo Ferrarafiere), per essere un decisivo e concreto supporto alla scelta dei migliori operatori.

Promuovere le specializzazioni delle imprese, condividendo gli aspetti tecnici, tecnologici, economici dei processi, valorizzare le competenze e le specializzazioni delle diverse filiere, favorire la trasmissione delle conoscenze in termini di approcci sostenibili, sostenere i principi della legalità, sono solo alcuni degli obiettivi che intende promuovere l osservatorio di RemBook, realizzato partendo proprio dalle imprese e dalla compilazione volontaria di un apposito questionario per la raccolta dei dati su scala nazionale.

"E' uno straordinario strumento di conoscenza nel campo delle bonifiche ambientali - spiega Silvia Paparella AD Ferrara Fiere - rappresenta al contempo una preziosa analisi dinamica del mercato e degli impatti positivi che tale mercato può generare sull'economia del Paese, valorizzando le specializzazioni e le competenze esistenti e stimolando il ricorso alle tecnologie più innovative e sostenibili. La disponibilità dei dati conclude - rappresenta una vera e propria ricchezza, lo strumento ideale per far incontrare domanda e offerta".

"L'Albo nazionale gestori ambientali iscrive 165.000 micro, piccole medie e grandi imprese che operano nel campo dei rifiuti e delle bonifiche. Tra queste sono circa 6.200 quelle che operano nel campo della bonifica di siti e della bonifica dei beni contenenti amianto, - osserva il Presidente Daniele Gizzi - settore particolarmente strategico in questo momento per il Paese. Pubblicare un osservatorio su queste imprese, mettendone in risalto competenze tecniche e professionalità è un'operazione "win-win-win": valorizzazione del tessuto imprenditoriale di settore, trasparenza nei confronti del mercato ma anche delle istituzioni e del pubblico, nonché elemento di supporto al contrasto dell'illegalità, che l'Albo sostiene con convinzione. L'obiettivo del progetto è quello di scattare una fotografia che sia il più possibile rappresentativa del settore, che fornisca una cabina di regia alle istituzioni centrali e locali e nella quale le imprese si riconoscano. Un ringraziamento speciale va indirizzato all'Ufficio del Commissario Unico per le Bonifiche, che offre un prezioso contributo al progetto con estrema competenza e disponibilità".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli