Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    40.872,86
    +1.165,96 (+2,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

Bonomi (Confindustria): 'Draghi patrimonio del nostro paese, ora basta reddito di cittadinanza e Quota 100'

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

"Draghi? Ha le qualità che da tempo auspicavo in un politico: una persona seria, competente, autorevole ed efficace". Lo dice il presidente di Confindustria Carlo Bonomi, in un'intervista rilasciata al quotidiano La Stampa. Bonomi definisce Mario Draghi "un patrimonio del nostro Paese" e auspica l'eliminazione di alcune misure varate dai precedenti governi come il reddito di cittadinanza e quota 100. "Abbiamo sempre pensato fosse necessario combattere la povertà ma è sotto gli occhi di tutti che il reddito di cittadinanza (misura introdotta e voluta dal M5S) come strumento per favorire la ricerca di un lavoro ha fallito". Su Quota 100, voluta dalla Lega di Matteo Salvini, Bonomi ha ricordato come Confindustria avesse sempre avvertito che "avrebbe creato problemi di sostenibilità del debito pubblico e aggravato l'ingiustizia verso i più giovani".