Italia markets open in 2 hours 25 minutes
  • Dow Jones

    30.046,24
    +454,97 (+1,54%)
     
  • Nasdaq

    12.036,79
    +156,15 (+1,31%)
     
  • Nikkei 225

    26.303,75
    +138,16 (+0,53%)
     
  • EUR/USD

    1,1908
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • BTC-EUR

    15.782,38
    -244,59 (-1,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    371,74
    +1,99 (+0,54%)
     
  • HANG SENG

    26.692,24
    +104,04 (+0,39%)
     
  • S&P 500

    3.635,41
    +57,82 (+1,62%)
     

Bonus sociale, ecco l'aiuto per pagare le bollette: come funziona

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

Cambia il bonus sociale. "Grazie all'interazione fra le banche dati dell'Inps e le banche dati di energia, gas e acqua (Sistema informativo integrato e Anagrafe territoriale idrica), non sarà più necessario per le famiglie richiedere formalmente il bonus al quale hanno diritto", ha ricordato Stefano Besseghini, presidente di Arera. Questo vuol dire che lo sconto nelle bollette di luce, gas e acqua dal 1° gennaio 2021 diventerà automatico. In questo modo si garantisce "la fruizione a tutti gli aventi diritto ed azzerando i passaggi burocratici, senza peraltro gravare in alcun modo sul Bilancio dello Stato".

Ma chi ne ha diritto?

Possono ottenere il bonus tutti i clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura di gas, luce e acqua appartenenti:

- a un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro;

- ad un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a 20.000 euro;

ad un nucleo familiare titolare del Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

Fino al 31 dicembre 2020 la domanda può essere presentata presso il Comune di residenza o presso un altro ente designato dal Comune (CAF, Comunità montane) utilizzando gli appositi moduli. Anche i titolari di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza, devono presentare la domanda recandosi presso Comuni o CAF, con le stesse modalità degli altri soggetti.