Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.429,41
    -147,10 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    33.800,60
    +297,03 (+0,89%)
     
  • Nasdaq

    13.900,19
    +70,88 (+0,51%)
     
  • Nikkei 225

    29.768,06
    +59,08 (+0,20%)
     
  • Petrolio

    59,34
    -0,26 (-0,44%)
     
  • BTC-EUR

    50.284,57
    -895,72 (-1,75%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.235,89
    +8,34 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.744,10
    -14,10 (-0,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1905
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.128,80
    +31,63 (+0,77%)
     
  • HANG SENG

    28.698,80
    -309,27 (-1,07%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.978,84
    +1,01 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8682
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,0997
    -0,0015 (-0,14%)
     
  • EUR/CAD

    1,4909
    -0,0055 (-0,36%)
     

Bonus vacanze 2021, ecco come usarlo anche la prossima estate

Fabrizio Arnhold
·4 minuto per la lettura
Bonus vacanze 2021, ecco come usarlo anche la prossima estate
Bonus vacanze 2021, ecco come usarlo anche la prossima estate

Chi ha presentato la domanda entro il 31 dicembre 2020 può utilizzare il bonus fino alla fine di quest’anno in strutture idonee. Ecco tutto quello che c’è da sapere e come inserirlo nella dichiarazione dei redditi

Anche quest’anno si potrà utilizzare il bonus vacanze. C’è tempo fino al 31 dicembre 2021, dopo la proroga varata con il decreto Milleproroghe (decreto legge n.183/2020, convertito con la legge n. 21/2021). La misura è stata introdotta nel decreto Rilancio del maggio del 2020, con la prima scadenza fissata a fine dicembre 2020. Il governo ha deciso di prorogare la validità prima al 30 giugno 2021, e poi fino al 31 dicembre 2021. Ecco chi può richiedere il bonus vacanze 2021 e come utilizzarlo.

BONUS FINO A 500 EURO

Il bonus vacanze è un contributo fino a 500 euro da utilizzare per soggiorni in alberghi, campeggi, villaggi turistici, agriturismi, bed & breakfast in Italia, per chi ha fatto richiesta dal 1° luglio al 31 dicembre 2020. Il bonus è concesso per l’80% sotto forma di sconto in fattura e per il 20% come detrazione fiscale. Per poterne usufruire, la vacanza deve comprendere almeno un giorno tra il 1° luglio 2020 e 31 dicembre 2021.

PROROGATA LA SCADENZA

Nell’estate 2021 il bonus vacanze potrà essere utilizzato però solo da coloro che hanno già fatto richiesta dal 1° luglio al 31 dicembre 2020. Il governo ha solo prorogato la validità per utilizzarlo, ma non è stata estesa la possibilità di presentare nuove domande. Restano utili, quindi, solo quelle inviate entro la fine del 2020. Il bonus vacanze spetta ai nuclei familiari con Isee non superiore a 40mila euro. Il voucher può essere usato da un solo componente per nucleo familiare, anche se diverso da chi ha fatto richiesta, ma una sola volta.

IL VALORE DEL BONUS

Il bonus vacanze varia in base al numero di componenti del nucleo familiare. Arriva a 500 euro per un nucleo composto da tre o più persone; 300 euro se la famiglia è formata da due persone; e 150 euro in caso di una sola persona. Il calcolo dell’Isee deve avvenire tramite la Dichiarazione sostitutiva unica (DSU), che contiene tutti i dati anagrafici, reddituali e patrimoniali del nucleo familiare richiedente e vale fino al 31 dicembre successivo alla data della richiesta.

COME RICHIEDERE L’EROGAZIONE DEL BONUS

Il bonus vacanze viene erogato in forma digitale, anche tramite l’app IO, che ormai molti italiani hanno scaricato per iscriversi al programma del cashback di Stato. Per ottenere il bonus occorre fare l’accesso con lo Spid o con la carta di identità elettronica. Al momento della richiesta del contributo, si dovranno inserire le credenziali Spid e in seguito inserire l’Isee.

IL RILASCIO DEL BONUS

L’importo sarà riconosciuto con il rilascio di un codice identificativo associato a un QR code da presentare, insieme al codice fiscale, alla struttura ricettiva scelta che riceverà in un secondo momento e in maniera automatica il rimborso come credito di imposta. Per poter sfruttare il bonus, bisogna prima verificare che la struttura turistica scelta abbia aderito all’iniziativa.

DOCUMENTARE LE SPESE

Le spese devono essere sostenute presso un’unica struttura turistica e in un’unica soluzione. Occorre anche che le spese siano documentate con fattura, scontrino, ricevuta fiscale o altro documento commerciale valido. In questi documenti deve essere indicato il codice fiscale di chi intende utilizzare il bonus. È indispensabile tenere traccia di quanto speso perché il bonus vacanze è fruibile, come detto, nella misura dell’80% sotto forma di sconto immediato applicato nel momento del pagamento della struttura, mentre il restante 20% potrà essere scaricato come detrazione di imposta, con la dichiarazione dei redditi.

COME INSERIRE IL BONUS VACANZE NEL 730

Chi ha già utilizzato il bonus l’anno scorso, lo dovrà inserire nella dichiarazione dei redditi, nel modello 730/2021. Le famiglie, invece, che lo utilizzeranno quest’anno, dovranno preoccuparsi di completare la procedura nella dichiarazione dei redditi del 2022. La persona del nucleo familiare che ha utilizzato, entro il 30 dicembre 2020, il bonus vacanze, può sfruttare la detrazione del 20%, indicando tale importo nella dichiarazione dei redditi, relativa all’anno di imposta 2020.

DOVE DEVE ESSERE INDICATO

Il bonus vacanze deve essere inserito nel modello 730/2021 nella sezione VI (Altre detrazioni d’imposta) del quadro E (Oneri e spese). Nel modello 730, il bonus vacanze deve essere riportato nel rigo E83, indicando il codice 3 e riportando il 20% della spesa sostenuta nei limiti del bonus riconosciuto al proprio nucleo familiare. In caso di errori, per esempio nella compilazione dell’Isee, il bonus vacanze può anche essere restituito, senza sanzioni e interessi, in sede di presentazione della dichiarazione dei redditi 2021 (sia in caso di Modello 730 che con il Modello redditi PF).