Italia markets close in 6 hours 4 minutes
  • FTSE MIB

    22.095,93
    +7,57 (+0,03%)
     
  • Dow Jones

    30.996,98
    -179,02 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    13.543,06
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    52,58
    +0,31 (+0,59%)
     
  • BTC-EUR

    27.227,72
    -262,01 (-0,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    669,89
    -7,01 (-1,04%)
     
  • Oro

    1.855,30
    -0,90 (-0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,2154
    -0,0021 (-0,17%)
     
  • S&P 500

    3.841,47
    -11,60 (-0,30%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.595,25
    -7,16 (-0,20%)
     
  • EUR/GBP

    0,8882
    -0,0010 (-0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0778
    +0,0008 (+0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,5442
    -0,0057 (-0,37%)
     

Boom di richieste per il nuovo Btp a 15 anni

Antonio Cardarelli
·1 minuto per la lettura
Boom di richieste per il nuovo Btp a 15 anni
Boom di richieste per il nuovo Btp a 15 anni

Successo per il titolo con scadenza marzo 2037 che il Ministero del Tesoro ha collocato questa mattina attraverso un sindacato di banche

I titoli di Stato italiani continuano ad attirare l’attenzione degli investitori. Come era accaduto per i tagli emessi nei mesi precedenti, anche il collocamento odierno del Btp con scadenza a 15 anni è stato un successo. Secondo fonti finanziarie, la domanda complessiva per il BTp scadenza 01/03/2037 ha superato i 95 miliardi di euro.

SINDACATO DI BANCHE

Il rendimento si attesta intorno agli 8 punti base oltre quello del Btp scadenza marzo 2036. Il collocamento del nuovo Btp è stata effettuata questa mattina dal ministero del Tesoro attraverso un sindacato di banche composto da a Barclays Bank Ireland PLC, HSBC Continental Europe, Morgan Stanley Europe SE, Société Générale Inv. Banking e UniCredit S.p.A.

RENDIMENTI NEGATIVI

Nell’ultima asta di titoli di Stato del 2020, il Tesoro aveva collocato Bot semestrali con rendimenti negativi grazie alle richieste eccedenti rispetto all’offerta, 11 miliardi di euro contro 6,5 miliardi. Lo scorso dicembre, inoltre, per la prima volta anche i Btp quinquennali avevano raggiunto rendimenti negativi, per l’esattezza -0,003%.

EFFETTO BCE

A determinare l’abbassamento dei rendimenti dei titoli italiani, negli ultimi mesi, è stato sicuramente l’intervento della Banca centrale europea che, di fronte all’emergenza pandemica, ha ampliato gli acquisti di titoli governativi dell’Eurozona. Non è escluso che, tra qualche tempo, i decennali italiani possano arrivare in area negativa, come già accaduto nel recente passato ai titoli di altri Paesi “periferici” come Spagna e Portogallo. Attualmente lo spread tra decennale italiano e tedesco viaggia intorno ai 115 punti base con il rendimento del Btp a 0,53%.