Italia markets close in 7 hours 36 minutes
  • FTSE MIB

    25.329,71
    +14,14 (+0,06%)
     
  • Dow Jones

    33.945,58
    +68,61 (+0,20%)
     
  • Nasdaq

    14.253,27
    +111,79 (+0,79%)
     
  • Nikkei 225

    28.874,89
    -9,24 (-0,03%)
     
  • Petrolio

    73,19
    +0,34 (+0,47%)
     
  • BTC-EUR

    28.583,68
    +1.017,38 (+3,69%)
     
  • CMC Crypto 200

    819,29
    +24,97 (+3,14%)
     
  • Oro

    1.782,80
    +5,40 (+0,30%)
     
  • EUR/USD

    1,1935
    -0,0009 (-0,07%)
     
  • S&P 500

    4.246,44
    +21,65 (+0,51%)
     
  • HANG SENG

    28.838,43
    +528,67 (+1,87%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.110,87
    -12,26 (-0,30%)
     
  • EUR/GBP

    0,8535
    -0,0024 (-0,29%)
     
  • EUR/CHF

    1,0957
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4677
    -0,0016 (-0,11%)
     

Borsa di Milano piatta, Ftse Mib rimane sopra 25.000 punti. Scatto di Atlantia, deboli le utility

·1 minuto per la lettura

La Borsa di Milano rimane intorno alla parità, in una giornata in cui vede la piazza di Londra e Wall Street chiuse per festività e quindi priva di catalizzatori che indichino agli investitori la direzione da prendere in un contesto incerto tra la tenuta inflazione e la tanto attesa ripresa economica. Da monitorare oggi la pubblicazione delle nuove stime economiche dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE). Il resto della settimana sarà più ritmato con gli indici Pmi e l'inflazione nell'Eurozona, mentre dagli Stati Uniti verrà diffuso il rapporto sul mercato del lavoro. In questo contesto, l'indice Ftse Mib si muove intorno alla parità rimanendo sopra quota 25.000 punti in area 25.170 punti. Tra i titoli del paniere principale, si mette in evidenza Atlantia che scatta in testa con un balzo di circa 3 punti percentuali scambiando a 16,11 euro. Acquisti anche su Amplifon e Moncler, che salgono di quasi 1 punto percentuale. Quest'ultima prosegue la sua corsa di venerdì scorso. Sul fronte opposto, invece, scivolano sul fondo Enel e A2a con un calo intorno allo 0,7%. Deboli anche Mediobanca (-0,6%) e Leonardo (-0,6%). Al di fuori del paniere principale, si segnala Cattolica Assicurazioni che segna un rialzo del 12,7%, dopo che Generali ha lanciato l'Opa finalizzata al delisting, offrendo un corrispettivo di 6,75 euro ad azione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli