Italia markets close in 5 hours 25 minutes
  • FTSE MIB

    24.697,14
    -47,24 (-0,19%)
     
  • Dow Jones

    34.200,67
    +164,67 (+0,48%)
     
  • Nasdaq

    14.052,34
    +13,54 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • Petrolio

    63,04
    -0,09 (-0,14%)
     
  • BTC-EUR

    47.012,90
    +1.185,61 (+2,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.288,01
    -103,70 (-7,45%)
     
  • Oro

    1.788,80
    +8,60 (+0,48%)
     
  • EUR/USD

    1,2041
    +0,0061 (+0,51%)
     
  • S&P 500

    4.185,47
    +15,05 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.030,32
    -2,67 (-0,07%)
     
  • EUR/GBP

    0,8663
    +0,0008 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,0996
    -0,0026 (-0,24%)
     
  • EUR/CAD

    1,5026
    +0,0041 (+0,27%)
     

Borsa di Milano poco mossa, scatto di Pirelli e Atlantia. I titoli da monitorare oggi

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Piazza Affari si muove cauta in un clima che rimane comunque favorevole grazie alle speranze di una ripresa dell'economia. Ieri il Fondo monetario internazionale ha rivisto al rialzo le stime di crescita globale portandole a un +6% nel 2021 e a un +4,4% nel 2022. Oggi gli investitori seguiranno da vicino la pubblicazione degli indici Pmi definitivi nel settore servizi e, dopo la chiusura del mercato, i verbali dell'ultima riunione di politica monetaria della Federal Reserve. Da monitorare anche i tassi sui Treasuries decennali che, dopo essere balzati fino al record da inizi 2020, all'1,77%, hanno ritracciato nella sessione di ieri, scendendo di 7 punti base all'1,65%. In questo contesto l'indice Ftse Mib di Piazza Affari è poco mosso segnando un rialzo dello 0,12% in area 24.790 punti. Tra i titoli del paniere principale, scatta in avanti Pirelli con un balzo dell'1,4%. Acquisti anche su Atlantia che sale dell'1,2% dopo che il gruppo spagnolo ACS ha confermato l'interesse per ASPI con l'obiettivo di creare un grande gruppo delle infrastrutture europeo. Bene anche Leonardo che avanza di quasi 1 punto percentuale. TRa i ribassi invece Moncler che cede l'1,9% scivolando sotto la soglia dei 50 euro, dopo lo sprint di ieri. Vendite anche su Prysmian e Stmicroelectronics che cedono entrambe poco più di 1 punto percentuale.