Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.218,16
    -495,44 (-1,93%)
     
  • Dow Jones

    33.290,08
    -533,37 (-1,58%)
     
  • Nasdaq

    14.030,38
    -130,97 (-0,92%)
     
  • Nikkei 225

    28.964,08
    -54,25 (-0,19%)
     
  • Petrolio

    71,50
    +0,46 (+0,65%)
     
  • BTC-EUR

    29.807,12
    -634,73 (-2,09%)
     
  • CMC Crypto 200

    888,52
    -51,42 (-5,47%)
     
  • Oro

    1.763,90
    -10,90 (-0,61%)
     
  • EUR/USD

    1,1865
    -0,0045 (-0,38%)
     
  • S&P 500

    4.166,45
    -55,41 (-1,31%)
     
  • HANG SENG

    28.801,27
    +242,68 (+0,85%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.083,37
    -74,77 (-1,80%)
     
  • EUR/GBP

    0,8590
    +0,0041 (+0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0935
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4786
    +0,0075 (+0,51%)
     

Borsa di Milano positiva, prevale ottimismo per la ripresa. Scatto di Enel e DiaSorin

·1 minuto per la lettura

La Borsa di Milano si muove in territorio positivo in avvio di questa ultima seduta della settimana, insieme agli altri listini europei, in scia alla buona performance di Wall Street. Gli investitori hanno relegato in secondo piano i timori che l'inflazione possa costringere la Fed a rivedere la sua politica monetaria, avviando il tapering. Su questi timore prevale l'ottimismo per la ripresa economica dopo un ulteriore calo delle richieste di sussidio di disoccupazione, al loro livello più basso dall'inizio della pandemia. In questo quadro, l'indice Ftse Mib segna nei primi minuti di contrattazione un progresso dello 0,2% in area 24.760 punti, proseguendo la sua rimonta dopo i ribassi nella prima parte d'ottava. Tra i titoli del paniere principale, in vetta Enel con un +0,9%, seguita a ruota da DiaSorin che guadagna lo 0,8% dopo aver annunciato questa mattina di aver lanciato un nuovo test per l'identificazione rapida delle mutazioni associate alle varianti Covid, inclusa quella indiana. Bene anche Stellantis con un +0,7%. Sul versante opposto, invece, si muove Atlantia con un -0,6%. Tra le banche, le peggiori sono Intesa e Mediobanca che cedono intorno allo 0,3%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli