Italia markets open in 7 hours 6 minutes
  • Dow Jones

    28.308,79
    +113,37 (+0,40%)
     
  • Nasdaq

    11.516,49
    +37,61 (+0,33%)
     
  • Nikkei 225

    23.567,04
    -104,09 (-0,44%)
     
  • EUR/USD

    1,1836
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    10.067,85
    +672,38 (+7,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    239,54
    +0,62 (+0,26%)
     
  • HANG SENG

    24.569,54
    +27,28 (+0,11%)
     
  • S&P 500

    3.443,12
    +16,20 (+0,47%)
     

Borsa di Tokyo chiude in deciso rialzo, Shanghai debole su nuove sanzioni Usa

Valeria Panigada
·1 minuto per la lettura

Inizio di settimana positivo per la Borsa di Tokyo. L'indice Nikkei ha terminato la seduta odierna con un progresso di oltre 1 punto percentuale (+1,32%) a 23.511,62 punti, sulla scia di Wall Street che venerdì scorso ha terminato con segno positivo grazie al risveglio dei giganti tecnologici. In rialzo la maggior parte dei listini dell'area Asia-Pacifico, ad eccezione di Shanghai che rimane debole (-0,06%) sui timori di nuove restrizioni da parte degli Stati Uniti. In particolare, il produttore di chip Semiconductor Manufacturing International sta crollando a Shanghai (-6,7% in questo momento) dopo la notizia del fine settimana secondo cui il governo degli Stati Uniti ha imposto nuove sanzioni, preoccupato che le esportazioni della società cinese siano state dirottate verso usi militari, secondo il Financial Times. In Giappone, il produttore di chip Kioxia Holdings ha posticipato la sua Ipo, dopo aver affermato la scorsa settimana che le restrizioni alle esportazioni statunitensi contro le tecnologie cinesi di Huawei stavano danneggiando la sua attività. Dagli Stati Uniti però è giunta domenica la notizia che un giudice federale ha bloccato il divieto imposto dall'amministrazione Trump contro la popolare app TikTok di proprietà cinese.