Italia markets open in 3 hours 40 minutes
  • Dow Jones

    33.815,90
    -321,41 (-0,94%)
     
  • Nasdaq

    13.818,41
    -131,81 (-0,94%)
     
  • Nikkei 225

    28.983,31
    -204,86 (-0,70%)
     
  • EUR/USD

    1,2026
    +0,0009 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    41.464,02
    -2.902,11 (-6,54%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.129,71
    -113,35 (-9,12%)
     
  • HANG SENG

    29.045,65
    +290,31 (+1,01%)
     
  • S&P 500

    4.134,98
    -38,44 (-0,92%)
     

Borsa, Ftse Mib e spread in aumento

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

A dispetto dello stop al vaccino di AstraZeneca, le borse europee si mettono in scia di una Wall Street che continua a macinare record. Nel corso della prima parte indicazioni positive per le borse UE sono arrivate dall’aggiornamento relativo l’indice tedesco Zew, salito a marzo da 71,2 a 76,6 punti.

Alla vigilia del responso della due giorni di riunioni della Federal Reserve, il Ftse Mib ha terminato la seduta a 24.261,12 punti, +0,5% rispetto al dato precedente. Sotto i riflettori a Piazza Affari c’è sempre il comparto bancario: Banco Bpm ha chiuso con un +3,74%, Bper Banca ha segnato un +2,21%, UniCredit un +2,05% e Mediobanca un +1,71%.

Secondo un’analisi elaborata da Deutsche Bank e pubblicata da Il Sole24Ore, un’integrazione tra questi ultimi due istituti creerebbe valore per oltre 3 miliardi di euro.

Tra gli industriali nuova seduta di guadagni per Leonardo (+0,85%), sempre alle prese con la quotazione della controllata Drs. La frenata al vaccino di AstraZeneca ha spinto chi, come Diasorin (+2,67%), tra le altre cose produce anche test diagnostici per il Covid-19.

Segno meno invece per Geox (-2,39%) dopo la presentazione dei conti dell’esercizio 2020, chiusosi con ricavi in calo del 33,6% a 534,9 milioni. Nei primi mesi del 2021 indicazioni positive sono arrivate, ha rilevato la società, dai mercati e dai canali meno impattati dalle chiusure.

Sul mercato dei titoli di Stato lo spread tra i nostri Btp ed i corrispondenti titoli made in Germany ha fatto segnare un rialzo di oltre 2 punti percentuali portandosi a 96 punti base. Domani il Ministero dell’Economia emetterà fino a 2,5 miliardi di euro del Btp aprile 2031 a fronte del riacquisto di quattro titoli in scadenza quest’anno (due Btp, un BtpEi ed un Ctz). (in collaborazione con money.it).