Italia markets open in 1 hour 43 minutes
  • Dow Jones

    26.519,95
    -943,24 (-3,43%)
     
  • Nasdaq

    11.004,87
    -426,48 (-3,73%)
     
  • Nikkei 225

    23.320,63
    -97,88 (-0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,1758
    +0,0008 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    11.274,88
    +4,17 (+0,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    262,44
    -10,25 (-3,76%)
     
  • HANG SENG

    24.584,84
    -123,96 (-0,50%)
     
  • S&P 500

    3.271,03
    -119,65 (-3,53%)
     

##Borsa Italiana passa alla cordata Euronext-Cdp per 4,32 miliardi

Rar
·2 minuti per la lettura

Milano, 9 ott. (askanews) - Piazza Affari dopo 13 anni passa di mano. Il London Stock Exchange Group ha accettato di vendere l'intera partecipazione in Borsa Italiana a Euronext, in cordata con Cdp e Intesa Sanpaolo, per 4,325 miliardi di euro. L'aggregazione creerà un'infrastruttura di mercato leader nell'Unione Europea, con l'Italia che rappresenterà il singolo mercato più rilevante della nuova Euronext, con circa un terzo dei ricavi e degli occupati complessivi. Il gruppo risultante dall'aggregazione diventerà la prima piazza di quotazione azionaria in Europa, con oltre 1.800 società quotate e 4,4 trilioni di euro in termini di capitalizzazione aggregata, nonchè la prima piazza europea per il mercato secondario, con circa 11,7 miliardi di euro di valore azionario negoziati quotidianamente. Il gruppo Borsa Italiana "manterrà la propria identità e integrità all'interno del modello federale di Euronext", ha assicurato Stéphane Boujnah, Ceo e presidente del Comitato esecutivo di Euronext. Il gruppo Cdp, al termine della transazione, possederà il 7,3% del capitale della nuova Euronext, al pari della Caisse des Dépôts et Consignations, mentre Intesa Sanpaolo avrà l'1,3%. Entrambi entreranno a far parte dell'attuale gruppo di azionisti di riferimento della società che gestirà - oltre a Borsa Italiana - altre 6 borse valori in Francia, Belgio, Irlanda, Paesi Bassi, Norvegia e Portogallo. "Siamo particolarmente orgogliosi di essere protagonisti di questa operazione: Cdp contribuisce a portare Piazza Affari all'interno di un gruppo paneuropeo con un presidio stabile di investitori italiani", ha commentato l'Ad Fabrizio Palermo. "L'accordo - ha sottolineato il presidente di Cdp Giovanni Gorno Tempini - permette di restituire all'Italia un ruolo centrale in un'infrastruttura strategica. In un momento in cui si ricomincia a dibattere di una Capital Markets Union, la nuova Euronext potrà essere il primo nucleo di un compiuto mercato europeo dei capitali poiché già rappresenta un'infrastruttura che unisce sette mercati mobiliari nazionali". L'Italia avrà un ruolo di primo piano sia a livello operativo sia di governance. L'operazione prevede che Mts diventi il centro di eccellenza per il Fixed Income Trading a livello di gruppo Euronext e che Cassa di Compensazione e Garanzia si rafforzi ulteriormente assumendo il ruolo di clearing house di tutto il gruppo. Monte Titoli diventerà il più grande CSD (Central Securities Depository) del gruppo. Il completamento dell'aggregazione è previsto nella prima metà del 2021.