Borsa italiana: un rialzo che sembra una … Liberazione

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BMPS.MI0,240,01
FTSEMIB.MI21.587,43+52,91
ATL.MI18,480,48

Giornata festiva in Italia, e la Borsa ha … festeggiato.

Dopo il rialzo al quale avevamo assistito ieri l’odierna seduta era un test decisivo, sembra sia stato superato a pieni voti … sembra.

Festeggiare per un Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) (+2,91%) tornato sopra quota 14.600 sembra patetico, ma l’altro ieri eravamo sotto il livello dei 14.000 punti e non riuscivamo a trovare motivi per sperare in un rimbalzo, per la verità non li troviamo tutt’ora, però ieri il nostro indice principale ha guadagnato quasi due punti e mezzo ed oggi quasi tre, questo è un fatto.

Se ieri era stato il gran giorno dei titoli industriali oggi è stato quello dei bancari, è vero che sono su valutazioni “da saldo”, ma comunque vedere rialzi di questo tenore fa bene perlomeno al morale.

Queste le performances: Banca Popolare di Milano (Milano: PMI.MI - notizie) (+9,31%), Ubi Banca (MDD: UBI.MDD - notizie) (+8,31%), Unicredit (MDD: UCG.MDD - notizie) (+6,75%), Banco Popolare (Francoforte: A0MWJR - notizie) (+5,81%), Banca MPS (Milano: BMPS.MI - notizie) (+4,63%), Intesa (+3,77%), Bper (+2,85%) e Mediobanca (Xetra: 851715 - notizie) (+2,12%).

Certamente i risultati migliori delle attese per Credit Suisse (NYSEArca: CSMA - notizie) e Bbva (Madrid: BBVA.MC - notizie) hanno aiutato.

Ma non sono stati gli unici rialzi eclatanti, ottimo rimbalzo anche per la più che bistrattata Finmeccanica (EUREX: FMNG.EX - notizie) (+7,43%) sulla quale le notizie uscite negli ultimi mesi risultano più che sospette, non dimentichiamo il “core business” dell’azienda che fa gola a molti.

Rimbalzo anche per Mediaset (Dusseldorf: MDS.DU - notizie) (+7,15%) per la quale abbiamo già nei giorni scorsi manifestato il nostro stupore per le quotazioni da saldo raggiunte.

Occorre poi sottolineare la grande giornata della galassia Agnelli, Fiat Industrial (+6,95%) sull’onda dei risultati della trimestrale che conosceremo a minuti, Exor (EUREX: 572835.EX - notizie) (+4,43%) e Fiat (EUREX: FIAT.EX - notizie) (+3,47%), vedere la somma delle quotazioni dei titoli Fiat (Milano: F.MI - notizie) e Fiat Ind. superare nuovamente i 12 euro, in un periodo così critico per il comparto automobilistico, conforta e dà fiducia per il futuro della nostra azienda principe.

, Prende consistenza il recupero di Atlantia (Milano: ATL.MI - notizie) (+4,74%) che, a nostro parere non può valere meno di 13 euro, pur in un momento in cui i prezzi dei carburanti sono saliti alle stelle.

Ed infine citiamo il buon rialzo di Diasorin (Berlino: 34D.BE - notizie) (+4,27%) che ieri non aveva partecipato alla festa, ma è senza dubbio il titolo che ha sofferto meno in quest’ultimo periodo ribassista.

Sul fondo della classifica un titolo ha terminato con una freccia rossa, si tratta di Prysmian (Other OTC: PRYMF.PK - notizie) (-1,61%) che paga per i risultati deludenti della concorrente Nexans (Parigi: FR0000044448 - notizie) che sulla Borsa parigina ha subito un tracollo anche in funzione di un outlook per l’anno in corso decisamente ridimensionato.

Insomma, in conclusione, forse neppure due rondini fanno primavera, ma aiutano ad alimentare le speranze che si possa guardare al futuro senza timore, ma con la consapevolezza che per riemergere la vecchia Europa necessita di politiche che incentivino la crescita … e non solo in Germania.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.587,43 0,25% 17:24 CEST
Eurostoxx 50 3.155,41 0,51% 17:13 CEST
Ftse 100 6.624,74 0,62% 17:13 CEST
Dax 9.409,81 0,99% 17:13 CEST
Dow Jones 16.416,61 0,05% 17:29 CEST
Nikkei 225 14.417,53 0,00% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati