La Borsa italiana sempre penalizzata

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BMPS.MI0,71-0,02
UCG.MDD3,37-0,19
FTSEMIB.MI18.600,56-376,15

Quando si stava finendo nel baratro, ai 12.800 punti del nostro Ftse Mib (Milano: FTSEMIB.MI - notizie) (-0,70%), è arrivato il rimbalzo tanto auspicato che ha ridotto decisamente il ribasso di giornata, ma non ha fugato i dubbi che riguardano la nostra Borsa: attualmente, siamo sotto attacco.

L’attacco speculativo si evidenzia in particolare nei riguardi delle nostre due maggiori Banche, cardine dell’intera economia italiana, se si deve attaccare l’Italia occorre sferrare fendenti a Banca Intesa (-3,73%) e Unicredit (MDD: UCG.MDD - notizie) (-3,95%) entrambe, per l’appunto, fermate in asta di volatilità nell’ultima ora di contrattazione e riammesse negli ultimi minuti.

Ci sono stati altri titoli che hanno fatto registrare ribassi ancora più marcati, Banca MPS (Milano: BMPS.MI - notizie) (-5,88%) che con la performance odierna è arrivata a stabilire il minimo assoluto terminando le contrattazione a quota 0,192 euro. Solo per dare un dato di raffronto ricordiamo che il famigerato 9 marzo 2009 il titolo aveva terminato a 0,6426 euro, cioè è scesa di un ulteriore 70%.

Malissimo anche Mediolanum (EUREX: 976622.EX - notizie) (-4,99%) e Banca Popolare di Milano (Milano: PMI.MI - notizie) (-4,82%) .

Ovviamente il crollo riguarda tutto il comparto bancario, quindi: Bper (-3,40%), Ubi Banca (MDD: UBI.MDD - notizie) (-2,84%), Mediobanca (Xetra: 851715 - notizie) (-2,82%) e Banco Popolare (Francoforte: A0MWJR - notizie) (-1,81%).

Nella giornata abbiamo però avuto anche alcune buone performances, a cominciare da Diasorin (Berlino: 34D.BE - notizie) (+2,09%) per il quale la quota di 20 euro sembra al momento essere una barriera che ha funzionato.

Torna a salire Tenaris (EUREX: TW11.EX - notizie) (+1,73%) dopo un paio di battute a vuoto, Lottomatica (EUREX: N4GF.EX - notizie) (+1,28%) che si mantiene su valori decisamente elevati, Telecom Italia (EUREX: TQIF.EX - notizie) (+1,15%) che rimbalza dopo la batosta della vigilia e la solita Impregilo (Xetra: A0ET41 - notizie) (+1,00%) per la quale nessuna delle due cordate vuole mollare.

, Insomma, personalmente sono convinto che ciò che sta accadendo in questo periodo in Italia ed in Europa può sconvolgere gli assetti stessi del Vecchio Continente, speriamo solo che nessuno voglia distruggere e ci sia qualcuno ancora che voglia costruire.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro.

Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 18.600,56 -1,98% 29 apr 17:35 CEST
Eurostoxx 50 3.028,21 -3,11% 29 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.241,89 -1,27% 29 apr 17:35 CEST
Dax 10.038,97 -2,73% 29 apr 17:45 CEST
Dow Jones 17.773,64 -0,32% 29 apr 22:40 CEST
Nikkei 225 16.666,05 -3,61% 28 apr 08:00 CEST
  • BATTI IL MERCATO

    BATTI IL MERCATO

    Segui l'andamento delle quotazioni che ti interessano. Leggi notizie personalizzate e gli aggiornamenti del tuo portafoglio. Altro »

Ultime notizie dai mercati

Vai all'elenco dei principali indici di Borsa »