Borsa italiana: le vicende politiche condizionano Piazza Affari

QUOTAZIONI CORRELATE

SimboloPrezzoVariazione
BMPS.MI0,250,01
SAPMF24,100,00
TEN.MDD16,700,00

Prevalgono i ribassi sulla Borsa milanese pesantemente condizionata dalla mancata fiducia del Pdl al maxiemendamento sul Decreto Sviluppo (ma davvero serve allo sviluppo?), Monti ora deve decidere se recarsi al Quirinale.

Lo spread, ovviamente, è salito di oltre cinque punti percentuali, ed a questo punto si potrebbe dare una spiegazione ai misteriosi (anche per il nostro Premier Monti) cali che il differenziale con i Bund tedeschi registrava nei giorni scorsi, attualmente è la situazione di incertezza a condizionare pesantemente il nostro listino.

Il Ftse Mib (-0,75%) è risultato quindi il solo indice del Vecchio Continente a terminare la seduta odierna in territorio negativo, le vendite hanno colpito un po’ tutti i settori e non solo il comparto bancario.

Ma oggi, per tutta Europa, era il gran giorno di Draghi che ha cercato, come il suo ruolo gli impone, di infondere un po’ di ottimismo parlando di ripresa nel 2013, insomma nulla di sorprendente né in un senso né nell’altro.

A Piazza Affari tutti attendevano la reazione del titolo Saipem (Other OTC: SAPMF.PK - notizie) (-6,70%) all’indomani dell’azzeramento dei vertici, dalla quotazione d’apertura ( 29 euro) si scendeva fino ai 28 euro, ma da lì il rimbalzo era significativo, si andava a cozzare contro quota 31 per poi stabilizzarsi per tutto il resto della seduta nel range 30/31 euro, domani è un altro giorno.

In forte ribasso anche A2A (MDD: A2A.MDD - notizie) (-3,05%) che torno sotto il livello dei 42 centesimi. Male Ubi Banca (-2,77%) e Banca MPS (Milano: BMPS.MI - notizie) (-2,44%).

Possiamo parlare di prese di beneficio per Mediolanum (EUREX: 976622.EX - notizie) (-2,23%) che proprio alla vigilia aveva stabilito il proprio massimo dell’anno in corso.

Ribassi di una certa consistenza anche per Prysmian (Berlino: AEU.BE - notizie) (-1,93%), Telecom Italia (Other OTC: TIAOF.PK - notizie) (-1,74%), Impregilo (MDD: IPG.MDD - notizie) (-1,74%) Mediobanca (EUREX: 574959.EX - notizie) (-1,56%), BpM (-1,50%), Bper (-1,41%), Autogrill (Milano: AGL.MI - notizie) (-1,41%) e Intesa SanPaolo (Dusseldorf: 575913.DU - notizie) (-1,37%).

, Ma diamo uno sguardo anche alla parte alta della classifica, un quarto dei titoli che compongono l’indice principale, infatti, ha terminato la seduta odierna facendo segnare un rialzo.

Best performer di giornata Fiat Ind. (+2,02%), in guadagno anche la consorella Fiat (+0,22%), mentre la capogruppo Exor (EUREX: 572835.EX - notizie) (-0,79%) non ha evitato la freccia rossa.

Una menzione particolare spetta a Stmicroelectronics (Dusseldorf: SGM.DU - notizie) (+1,98%) che scavalca l’asticella posta a 5 euro, non accadeva, in chiusura, dal 17 settembre scorso, i massimi dell’anno sono ben distanti, ma c’è il tempo per proseguire il trend positivo in atto.

Continua il recupero anche Mediaset (Dusseldorf: MDS.DU - notizie) (+1,88%) e torna a crescere Tenaris (MDD: TEN.MDD - notizie) (+1,60%) che ha ancora ampi margini di miglioramento.

Ma terminiamo questo commento all’odierna giornata di Borsa con il vero “titolo del giorno”, al settimo rialzo consecutivo, infatti, Tod’s (+1,05%) ritocca nuovamente il suo massimo storico, oggi il titolo dei Della Valle ha terminato le quotazioni a 96,25 euro, complimenti! Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro Per ulteriori notizie, analisi, interviste, visita il sito di Trend Online

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.409,91 0,94% 08:08 CEST

Ultime notizie dai mercati