Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.012,17
    -188,50 (-0,55%)
     
  • Nasdaq

    13.864,25
    -188,09 (-1,34%)
     
  • Nikkei 225

    29.685,37
    +2,00 (+0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,2034
    +0,0053 (+0,45%)
     
  • BTC-EUR

    45.968,15
    -142,10 (-0,31%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.244,49
    -54,47 (-4,19%)
     
  • HANG SENG

    29.106,15
    +136,44 (+0,47%)
     
  • S&P 500

    4.155,00
    -30,47 (-0,73%)
     

Borsa Milano aggiorna top a un anno, sprint di CNH e Stellantis

Titta Ferraro
·1 minuto per la lettura

Seduta positiva per Piazza Affari con le Borse europee sostenute dall'attesa per il verdetto EMA sul vaccino Astrazeneca. Nel tardo pomeriggio l'organismo di vigilanza sulla salute ha rilevato che il vaccino dell'azienda è "sicuro ed efficace nella prevenzione del Covid-19 e i suoi benefici superano i rischi" e ha raccomandato ai paesi di procedere con le vaccinazioni. Il Ftse Mib si arrampica sui nuovi massimi da febbraio 2020 chiudendo a 24.360 punti (+0,33%). Sul parterre di Piazza Affari si conferma l'ottimo momento dei bancari: +0,9% per Banco BPM che negli ultimi giorni è stato al centro di nuovi rumor che portano a una possibile fusione con Bper; bene anche Unicredit a +0,39%; la migliore è però Intesa Sanpaolo a +1,47% a ridosso di area 2,35 euro, sui nuovi massimi a oltre un anno. Rispetto a 12 mesi fa il titolo segna un saldo di ben +62%. Molto bene anche il comparto auto con Stellantis che segna in chiusura +2,98% a 15,39 euro, sui massimi da gennaio 2019. A volare è in generale tutta la galassia Agnelli con +3,75% per CNH e +1,48% per Exor. Continua il momento positivo di Telecom Italia (+0,98% a 0,464 euro) che aggiorna i massimi a oltre un anno dando seguito al suo mese di marzo avanti tutta in Borsa. A sostenere il titolo contribuiscono le parole del ministro dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, che sembrano propendere per un'accelerazione sulla rete unica.