Italia markets open in 8 hours 29 minutes
  • Dow Jones

    34.548,53
    +318,19 (+0,93%)
     
  • Nasdaq

    13.632,84
    +50,42 (+0,37%)
     
  • Nikkei 225

    29.331,37
    +518,77 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,2066
    +0,0057 (+0,47%)
     
  • BTC-EUR

    46.652,50
    -1.386,13 (-2,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.468,60
    -2,81 (-0,19%)
     
  • HANG SENG

    28.637,46
    +219,46 (+0,77%)
     
  • S&P 500

    4.201,62
    +34,03 (+0,82%)
     

Borsa Milano, ancora moderati rialzi: bancari e oil sotto la lente, Mediaset corre dopo accordo con Vivendi

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Segno più per Piazza Affari che prosegue così la striscia positiva messa a segno a inizio settimana e inizio mese positivo. A Milano l'indice Ftse Mib sale dello 0,17% a 24.459 punti, dopo avere chiuso la seduta di ieri con un progresso dello 0,58%. Oggi gli investitori si muoveranno cauti in attesa di nuovi catalizzatori, come il rapporto sul mercato del lavoro americano, in uscita venerdì. Tra i singoli titoli del Ftse Mib si mettono in evidenza due big del comparto petrolifero come Tenaris e Saipem con rialzi rispettivamente dell'1,7% e dell'1 per cento circa. In primo piano anche il comparto bancario in una settimana che vedrà la pubblicazione dei risultati di alcune big del settore: bene Bper (+1,3%), ma anche Banco Bpm che avanza di circa un punto percentuale. Sul fronte delle vendite Ferrari che cede circa un punto percentuale in attesa dei risultati dei primi tre mesi del 2021 che verranno comunicati oggi. Anche Campari mostra un leggero calo dello 0,24%, aspettando i conti trimestrali. Da monitorare a Piazza Affari Mediaset che guadagna oltre il 4% dopo l'accordo con i francesi di Vivendi. Ieri sera Fininvest, Mediaset e Vivendi hanno annunciato di avere raggiunto un accordo globale per mettere fine alle loro controversie rinunciando reciprocamente a tutte le cause e denunce pendenti. Vivendi favorirà lo sviluppo internazionale di Mediaset votando a favore dell'abolizione del meccanismo del voto maggiorato e del trasferimento della sede legale di Mediaset in Olanda. Secondo i termini dell'accordo, Vivendi ha preso l'impegno di vendere sul mercato l'intera quota del 19,19% di Mediaset detenuta da Simon Fiduciaria in un periodo di cinque anni.