Italia Markets open in 2 hrs 51 mins

Borsa Milano apre debole su realizzi, bene Safilo e Ferragamo, pesante Prysmian

Un uomo giunge alla sede della Borsa di Milano.

MILANO, 13 novembre (Reuters) - partenza fiacca a Piazza Affari, che tira il fiato dopo i recenti rialzi e massimi dal 2018

Banche in lieve discesa. Le big Unicredit e Intesa Sp cedono rispettivamente lo 0,85% e lo 0,44%. I calo Bper (-0,2%), positiva ieri sulle dichiarazioni dell'AD, secondo le quali il 2020 sarà il momento giusto per affrontare una ulteriore razionalizzazione del sistema bancario. E, proprio sull'onda di queste dichiarazioni, ieri Banca Popolare Di Sondrio aveva centrato un balzo del 13,6%, mentre oggi rallenta su realizzi (-1,5%).

Prysmian pesante con un ribasso del 5,4% che si aggiunge al -1,6% registrato ieri dopo i risultati dei nove mesi di poco sotto le attese. A peggiorare il clima sul titolo, la conferma della guidance sull'Ebitda 2019, ma l'AD Valerio Battista ha specificato nel corso della conference call che il dato sul margine sarà nella "metà bassa" del range indicato.

Fermento sul lusso, con Safilo in salita del 5% dopo il dato del terzo trimestre sulle vendite nette delle attività in continuità in crescita del 2,2%. Bene anche Salvatore Ferragamo (+3%), sebbene ieri la società abbia annunciato vendite trimestrali in calo e veda un rallentamento anche nel quarto trimestre.

Mediaset cede il 2,8%, ritracciando da un avvio positivo, dopo i conti dei nove mesi ieri. Nella call con gli analisti, il Cfo Marco Giordani ha escluso il lancio di un'offerta sul gruppo media tedesco dopo la salita al 15% nel capitale di ProSiebenSat1. Secondo i quotidiani, il Biscione starebbe studiando l'ipotesi di una fusione.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia


(Giancarlo Navach, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)