Italia markets open in 4 hours 6 minutes
  • Dow Jones

    35.064,25
    +271,55 (+0,78%)
     
  • Nasdaq

    14.895,12
    +114,62 (+0,78%)
     
  • Nikkei 225

    27.744,24
    +16,14 (+0,06%)
     
  • EUR/USD

    1,1827
    -0,0010 (-0,08%)
     
  • BTC-EUR

    34.144,38
    +650,16 (+1,94%)
     
  • CMC Crypto 200

    994,88
    +18,98 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    26.112,56
    -92,13 (-0,35%)
     
  • S&P 500

    4.429,10
    +26,44 (+0,60%)
     

Borsa Milano apre il semestre in corsa: sprint di Unicredit ed ENI

·1 minuto per la lettura

Incipit del secondo semestre con segno più per Piazza Affari. Il Ftse Mib ha chiuso a 25.286 punti, in rialzo dello 0,73%. Bene oggi i titoli oil: ENI è salita dell'1,85% a 10,46 euro, meglio hanno fatto Tenaris (+1,91%) e Saipem (+2,06%). A dare slancio al settore oil è nuovo scatto del prezzo del petrolio nel giorno della riunione dell'OPEC+ che avrebbe raggiunto un compromesso per aumentare la produzione nei prossimi mesi dell'anno. Molto bene le banche: +2,51% Unicredit e +1,12% Intesa Sanpaolo con Christine Lagarde, presidente Bce, che ha fatto intendere che le limitazioni ai dividendi per le banche verranno rimosse da ottobre. Acquisti oggi su STM (+0,47%) che ha annunciato il lancio di un piano di buyback fino a 1,04 mld di dollari da implementare nei prossimi 3 anni. Il prezzo minimo pagato sarà pari a 1,04 euro, un prezzo molto inferiore rispetto all’attuale valore di mercato superiore ai 30€. Giornata positiva anche per Leonardo (+2,32%) che stando a quanto riportato da La Repubblica, avrebbe firmato un’intesa con Tinexta per offrire al mercato una soluzione per difendere le aziende dagli attacchi informatici.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli