Italia Markets open in 2 hrs 34 mins

Borsa Milano apre in lieve rialzo, giù banche causa spread, bene Atlantia

La facciata dell'edificio che ospita la Borsa di Milano

MILANO, 22 gennaio (Reuters) - Timido rimbalzo in avvio di seduta a Piazza Affari dopo il calo di ieri innescato dai timori per il virus polmonare in Cina che ha penalizzato tutti i mercati europei.

Spread del rendimento fra i titoli di stato decennali italiani e tedeschi in rialzo a 171 punti sulla notizia che il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, si dimetterà da leader del Movimento.

Fra i Bancari, ripiega Mps, in calo dello 0,95% dopo il balzo del 9,4% ieri sulle attese per la decisione Ue sul piano di de-risking. L'effetto spread penalizza le big, come Unicredit in flessione dell'1,2%, mentre Intesa Sp cede lo 0,4%. Bper in calo dello 0,45% e Banco Popolare dell'1,1%.

Ancora debolezza sui titoli del lusso sui timori per un rallentamento nel mercato asiatico. Moncler (-0,22%), Salvatore ferragamo(-0,7%).

Tra gli industriali, bene l'automotive con Ferrari che sale dell'1% recuperando l'intera perdita di ieri e Fca in salita dello 0,34%.

Rimbalzo per Atlantia (+2,25%). Stamani il premier, Giuseppe Conte, ha detto che il governo non ha ancora preso una decisione definitiva sulla possibile revoca della concessione di Autostrade per l'Italia (Aspi).

Nel settore del calcio giù Lazio (-1,9%) dopo l'eliminazione ieri sera a opera del Napoli dalla Coppa Italia. Di contro, Asr Roma sale del 3% circa. Il Messaggero scrive che il negoziato con Dan Friedkin per la vendita del club è in dirittura d'arrivo e il raggiungimento di un accordo è previsto per febbraio.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia



(Giancarlo Navach, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)