Italia markets open in 3 hours 57 minutes
  • Dow Jones

    33.815,90
    -321,41 (-0,94%)
     
  • Nasdaq

    13.818,41
    -131,81 (-0,94%)
     
  • Nikkei 225

    28.983,31
    -204,86 (-0,70%)
     
  • EUR/USD

    1,2026
    +0,0009 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    41.553,86
    -3.523,79 (-7,82%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.129,22
    -113,83 (-9,16%)
     
  • HANG SENG

    29.038,68
    +283,34 (+0,99%)
     
  • S&P 500

    4.134,98
    -38,44 (-0,92%)
     

Borsa Milano apre in rialzo, recuperano le banche, deboli le utility

·1 minuto per la lettura
Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO, 29 marzo (Reuters) - Piazza Affari ha aperto in rialzo, in sintonia con le altre borse europee, mentre tra gli investitori sembra tornare l'appetito per il rischio dopo le incertezze e i timori sollevati dal default dell'hedge fund Archegos.

Tra i titoli in evidenza:

Recupera il comparto bancario dopo il calo di ieri sulla scia di Nomura e Credit Suisse, che avevano messo in guardia su perdite significative dopo il default di Archegos Capital. In luce soprattutto Unicredit e Banco Bpm con rialzi intorno al 2,5%.

Creval in rialzo dello 0,9% a 12,23 euro nel primo giorno dell'Opa di Credit Agricole Italia, sempre più distante dal prezzo proposto di 10,5 euro.

Cng Industrial avanza del 2,7% su indiscrezioni che la cinese Faw sta andando avanti con i preparativi per un'offerta su Iveco, riportando l'attenzione sul deal. A inizio gennaio Cnh aveva confermato di aver riavviato le trattative per vendere la maggioranza di Iveco al gruppo automobilistico cinese.

Prosegue la corsa degli ultimi giorni Tim (+1,7%).

Restano indietro le utility, in fondo al listino principale. In territorio negativo Enel, Terna, Italgas.

Carraro avanza dell'1,45% a 2,445 euro, sopra il prezzo d'Opa di 2,4 euro annunciata nel fine settimana da parte della famiglia Carraro con l'obiettivo di delistare il titolo da Piazza Affari.

(Giancarlo Navach, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)