Italia markets open in 25 minutes
  • Dow Jones

    34.838,16
    -97,31 (-0,28%)
     
  • Nasdaq

    14.681,07
    +8,39 (+0,06%)
     
  • Nikkei 225

    27.641,83
    -139,19 (-0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1878
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • BTC-EUR

    32.277,86
    -1.425,09 (-4,23%)
     
  • CMC Crypto 200

    930,55
    -30,35 (-3,16%)
     
  • HANG SENG

    26.120,73
    -115,07 (-0,44%)
     
  • S&P 500

    4.387,16
    -8,10 (-0,18%)
     

Borsa Milano apre sem2 in rialzo dopo calo vigilia, realizzi su Unipol, giù Juventus

·2 minuto per la lettura
Una donna con una mascherina davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO, 1 luglio (Reuters) - Piazza Affari apre la prima seduta del secondo semestre in buon rialzo dopo la vigilia negativa e nonostante la debolezza delle borse asiatiche, mentre a Wall Street l'S&P, seppure poco sopra la parità, ha messo a segno ieri un nuovo massimo storico in chiusura.

Sul mercato prevale sempre la cautela per l'aumento dei casi della variante Delta del Covid, mentre le attenzioni sono rivolte alla giornata di domani che vedrà la diffusione del dato chiave sull'occupazione Usa.

Intanto oggi, sempre sul fronte macro sono attesi in mattinata i dati Pmi manifatturiero delle economie europee.

Tra i titoli in evidenza:

Banche in ripresa dopo i calo di ieri. Unicredit e Intesa Sanpaolo guadagnano oltre l'1%. Lieve rialzo di mezzo punto percentuale per MPS dopo che ieri è emerso che l'istituto ha inviato alle autorità europee un'ipotesi di tempistica relativa alla ricapitalizzazione che prevede l'operazione entro marzo-aprile del prossimo anno in caso non sia trovata una "soluzione strutturale".

In recupero dalla debolezza della vigilia anche industriali e utilities.

STM in rialzo dell'1,3% dopo l'annuncio sul lancio di un programma di buyback fino a 1,04 miliardi di dollari in tre anni ad un prezzo minimo di 1,04 euro per azione.

Pirelli in leggero progresso dello 0,4% dopo l'annuncio che Camfin e Longmarch Holding hanno perfezionato un accordo per l'ingresso del veicolo della famiglia cinese Niu nell'azionariato della holding di Marco Tronchetti Provera mediante apporto del 4% del capitale della società.

Pesante Juventus, in ribasso di oltre il 2% dopo avere confermato l'ipotesi di un aumento di capitale fino a 400 milioni che sarà esaminato e definito a settembre.

Unipol cede l'1,5% dopo i forti rialzi di ieri in scia alla notizia del rafforzamento della quota azionaria detenuta da alcuni soci storici del gruppo.

(Andrea Mandalà, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli