Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.784,82
    +107,80 (+0,30%)
     
  • Nasdaq

    15.230,61
    +140,41 (+0,93%)
     
  • Nikkei 225

    28.600,41
    -204,44 (-0,71%)
     
  • EUR/USD

    1,1613
    -0,0032 (-0,28%)
     
  • BTC-EUR

    54.543,84
    +2.189,73 (+4,18%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.513,48
    +1.270,80 (+523,65%)
     
  • HANG SENG

    26.132,03
    +5,10 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.571,63
    +26,73 (+0,59%)
     

Borsa Milano arrotonda rialzo, salgono Enel, finanziari

·2 minuto per la lettura
Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari arrotonda il rialzo iniziale in un contesto positivo per tutte le borse europee, anche se tra i trader emerge qualche invito alla prudenza.

Il rimbalzo di Evergrande a Hong Kong ha intanto sopito i timori più immediati di un collasso del gigante immobiliare e di un contagio sul mercato cinese, ma la questione non è risolta e il nervosismo resta.

I dati Pmi sulla zona euro mostrano un rallentamento della crescita a settembre, mentre resta qualche preoccupazione sulle mosse delle banche centrali a sostegno dell'economia dopo che la Fed ha detto ieri di voler cominciare a ridurre l'acquisto mensile di bond a partire da novembre.

Wall Street si è mantenuta comunque in buon rialzo fino alla chiusura e oggi i futures preannunciano un avvio ancora positivo del mercato azionario.

Stamani la banca centrale norvegese ha aumentato il tasso di riferimento oggi, in linea con le aspettative, ed ha annunciato che seguiranno altri aumenti dei tassi.

In Italia, intanto, il presidente del Consiglio Mario Draghi ha escluso aumenti delle tasse e promesso interventi per far fronte al caro-energia.

Intorno alle 12,30 l'indice FTSE Mib guadagna l'1,2%.

Tra i titoli in evidenza:

Accelera Enel che sale del 2,75%. Il gruppo ha annunciato la nascita di una newco, Gridspertise, per vendere contatori e tecnologie sulle reti. Secondo il Sole, che ha anticipato la notizia, punta a superare gli 1,5 miliardi di fatturato al 2030 e ad arrivare almeno al 10% del mercato globale.

Bene il risparmio gestito con Azimut in rialzo dell'1,6% e Banca Mediolanum +2,6%.

Tonico in generale il settore finanziario con le grandi banche Unicredit e Intesa Sanpaolo intorno a +1,5%.

Riduce i guadagni il settore energia mentre sale l'automotive, contagiato dal balzo di Faurecia, le cui forti stime sulla generazione di cassa hanno più che compensato il taglio dei target finanziari 2021 a causa della frenata nella produzione mondiale di veicoli.

Acquisti sul settore lusso; nella moda spicca con +4,5% Ovs, già ieri sugli scudi dopo dati trimestrali e guidance. Nel pomeriggio è prevista una conference call con gli analisti.

Sempre vivace Amplifon (+2,3%) che continua la rimonta iniziata con la presentazione del piano industriale, debole Tenaris (-0,8%).

(Claudia Cristoferi, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli