Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 2 hours 51 minutes
  • FTSE MIB

    34.624,53
    +164,01 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    39.671,04
    -201,95 (-0,51%)
     
  • Nasdaq

    16.801,54
    -31,08 (-0,18%)
     
  • Nikkei 225

    39.103,22
    +486,12 (+1,26%)
     
  • Petrolio

    78,28
    +0,71 (+0,92%)
     
  • Bitcoin EUR

    64.395,93
    +27,21 (+0,04%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.513,60
    +10,94 (+0,73%)
     
  • Oro

    2.369,90
    -23,00 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,0853
    +0,0026 (+0,24%)
     
  • S&P 500

    5.307,01
    -14,40 (-0,27%)
     
  • HANG SENG

    18.868,71
    -326,89 (-1,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    5.059,34
    +34,17 (+0,68%)
     
  • EUR/GBP

    0,8520
    +0,0011 (+0,13%)
     
  • EUR/CHF

    0,9909
    +0,0004 (+0,04%)
     
  • EUR/CAD

    1,4831
    +0,0015 (+0,10%)
     

Borsa Milano arrotonda rialzo in vista Wall Street, Intesa guida rimbalzo banche

Un uomo davanti alla borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari arrotonda il rialzo della mattina grazie all'intonazione positiva dei futures Usa, che dà un po' di movimento a una mattinata tranquilla per tutta Europa, segnata dalla chiusura della borsa di Londra.

Grazie al sostegno del settore energetico e al rimbalzo delle banche dopo la discesa di venerdì, l'indice Ftse Mib sale dell'1,1% alle 12,30 - più della media europea - anche se con volumi modesti, intorno ai 765 milioni di euro.

Tra i titoli in evidenza:

La forza del greggio, dopo l'aumento dei prezzi deciso dall'Arabia Saudita da un lato e le sempre più scarse prospettive di tregua a Gaza dall'altro, spinge Saipem (+1,7%) e Tenaris (+2%), mentre Eni avanza di +1%. Il settore è tra i più premiati anche nel resto d'Europa.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Bene anche le utility con A2A in rialzo di 1,5% dopo la promozione a 'Buy' da 'Hold' da parte di Intesa in vista dei risultati trimestrali.

Vivaci le banche guidate dal +2,7% di Intesa Sanpaolo, che rimbalza dal -3% archiviato venerdì dopo i conti trimestrali in una seduta pesante per tutto il comparto. I risultati sono stati superiori alle attese, scrive oggi Equita che conferma il giudizio 'Buy' e alza il target price del 5% a 4 euro sottolineando il "profilo estremamente attraente" della banca sotto il profilo della remunerazione.

In recupero anche Banco Bpm, Mps, UniCredit e Pop Sondrio.

Si accende Pirelli nell'automotive con un guadagno del 2%, sostenuto da una buona impostazione tecnica secondo Finlabo Research. Restano al palo invece Stellantis e Brembo.

(Claudia Cristoferi, editing Andrea Mandalà)