Italia markets close in 8 hours 14 minutes
  • FTSE MIB

    22.192,88
    +131,90 (+0,60%)
     
  • Dow Jones

    29.638,64
    -271,73 (-0,91%)
     
  • Nasdaq

    12.198,74
    -7,11 (-0,06%)
     
  • Nikkei 225

    26.787,54
    +353,92 (+1,34%)
     
  • Petrolio

    45,16
    -0,18 (-0,40%)
     
  • BTC-EUR

    16.306,05
    +55,04 (+0,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    383,99
    +19,39 (+5,32%)
     
  • Oro

    1.795,30
    +14,40 (+0,81%)
     
  • EUR/USD

    1,1969
    +0,0034 (+0,29%)
     
  • S&P 500

    3.621,63
    -16,72 (-0,46%)
     
  • HANG SENG

    26.523,94
    +182,45 (+0,69%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.510,15
    +17,61 (+0,50%)
     
  • EUR/GBP

    0,8940
    -0,0009 (-0,10%)
     
  • EUR/CHF

    1,0846
    +0,0014 (+0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5510
    -0,0003 (-0,02%)
     

Borsa Milano in buon rialzo, corrono Banco BPM e Bper su ipotesi M&A, bene Anima

·2 minuto per la lettura
Diverse persone davanti all'ingresso della Borsa di Milano
Diverse persone davanti all'ingresso della Borsa di Milano

MILANO, 20 novembre (Reuters) - Indici positivi a Piazza Affari, in un contesto europeo che tiene le posizioni, mentre è in calo Wall Street sui timori legati allo stallo sul pacchetto di stimoli all'economia Usa e si intensificano le misure restrittive in alcune stati del paese per contenere il dilagare del virus.

Inoltre a minare ulteriormente il clima l'annuncio, da parte del segretario del Tesoro Usa Steven Mnuchin, che sarà messo fine a una parte dei finanziamenti Fed mirati a combattere gli effetti della pandemia.

"Si continua a salire nonostante la borsa Usa negativa e Milano è piu forte rispetto agli altri indici da due sedute", osserva un trader.

L'indice FTSE Mib si appresta a chiudere la settimana con un saldo positivo di poco sotto il 4%.

Quanto alle materie prime, prosegue il recupero del petrolio, con il Brent tornato a guardare quota 45 dollari al barile sulle attese dell'arrivo dei vaccini anti-covid.

Tra i titoli in evidenza:

Le attese di M&A sostengono il settore bancario. Riflettori in particolare su Bper (+3,7%) e Banco Bpm (+3,7%) dopo che l'AD di Unipol, azionista di riferimento di Bper, si è mostrato favorevole a una fusione tra i due istituti. Secondo il broker Fidentiis, "c'è una logica industriale dietro a questo merger e le sinergie nei costi potrebbero essere chiaramente rilevanti". Balza del 5,4% anche Anima, controllata al 20% da Banco Bpm perché il mercato scommette che un'operazione di questo tipo aprirebbe la strada alla fusione con Arca, società di asset management in orbita Bper.

Acquisti anche su Unipol (+3,6%) e Unipolsai (+1,8%).

Più contenuti in rialzi delle big Intesa Sanpaolo e Unicredit rispettivamente a +1% e +1,2%.

Raccolta Leonardo (+0,8%), che sta valutando diverse opzioni per Drs, compresa un'Ipo a New York, ma senza perdere il controllo della controllata Usa.

Vivaci nel settore lusso Moncler (+0,5%), di cui Hsbc ha alzato il target price, Tod's (+2,8%) e Brunello Cucinelli (+5,2%), dopo che ieri a mercati chiusi il fondatore e presidente del brand di lusso ha mostrato ottimismo sulla ripresa post-Covid, confermando tutti gli obiettivi di crescita di breve e lungo termine. Kepler Cheuvreux ha alzato il giudizio a "hold" da "reduce".

Scivola Tim in calo dell'1,2%, giù anche Fca (-0,5%).

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Gianluca Semeraro)