Italia markets open in 3 hours 5 minutes
  • Dow Jones

    30.946,99
    -491,31 (-1,56%)
     
  • Nasdaq

    11.181,54
    -343,06 (-2,98%)
     
  • Nikkei 225

    26.726,26
    -323,21 (-1,19%)
     
  • EUR/USD

    1,0532
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • BTC-EUR

    19.240,68
    -569,78 (-2,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    438,79
    -11,27 (-2,50%)
     
  • HANG SENG

    22.007,32
    -411,65 (-1,84%)
     
  • S&P 500

    3.821,55
    -78,56 (-2,01%)
     

Borsa Milano in cauta attesa per la Bce, si rafforzano le banche

Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Resta fiacco il tono di Piazza Affari e delle altre borse europee in un clima di cauta attesa per l'imminente fine della riunione di politica monetaria della Bce.

La banca centrale dovrebbe accentuare la sua recente svolta rialzista, mettendo definitivamente la parola fine agli acquisti di titoli governativi del 'quantitative easing', mentre, secondo le attese, si dovrà attendere luglio per un rialzo effettivo dei tassi.

Intorno alle 12,40 l'indice FTSE Mib perde lo 0,5%. Volumi contenuti intorno alle 560 milioni di euro.

Tra i titoli in evidenza:

Si rafforzano le banche, che in generale beneficiano delle prospettive di aumento dei tassi di interesse. Tra le migliori Bper (+2,2%) in vista del piano industriale che sarà presentato domani tra banche poco mosse. In luce anche Unicredit (+2,3%), accelera Intesa Sanpaolo a +1%, Banco Bpm +0,8%.

Riduce il ribasso Nexi (-1%), scesa di oltre 3% stamani dopo un downgrade a "neutral" di JP Morgan.

Recupera terreno il lusso, penalizzato in avvio dalle notizie di nuove restrizioni anti-Covid a Shanghai.

Nell'automotive, vendite diffuse su Cnh, Iveco (-3,3%).

Pesante anche il settore energia, con Saipem maglia nera a -3% dopo l'annuncio del raggruppamento di azioni in vista dell'aumento di capitale da 2 miliardi di euro. Secondo un trader il titolo risente delle aspettative che la ricapitalizzazione sia ormai imminente. Eni, azionista di riferimento di Saipem, cede l'1% a fronte di un settore oil poco mosso. Tenaris anche cede circa 3%.

In lieve calo la matricola High Quality Food sull'Euronext Growth Milan dopo uno strappo fino a oltre +7% in apertura.

(Claudia Cristoferi, editing Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli