Italia Markets closed

Borsa Milano chiude in calo, pesanti automotive e banche

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude in netto ribasso, in linea con gli altri mercati europei, con gli investitori preoccupati dall'escalation della guerra commerciale Usa-Cina.

L'indice FTSE MIb cede l'1,58% e l'AllShare l'1,25%. Volumi contenuti per un valore di 1,85 miliardi di euro in un listino dove predomina il rosso.

Il benchmark europeo FTSEurofirst arretra dell'1,16% e anche Wall Street è in calo.

Tra i peggiori l'automotive, con FCA che cede il 3,5% e CNH che perde il 4,92%, sulla scia di un taglio da parte di Jp Morgan del target price per il titolo quotato a Wall Street.

Scivola del 3,39% TENARIS, penalizzato dal downgrade di Credit Suisse che ha portato la raccomandazione a "neutral" da "outperform".

Negativo il settore bancario, mentre chiude in controtendenza CARIGE, in rialzo del 2,4% sulle attese per l'assemblea richiesta dell'azionista Raffaele Mincione per la revoca del cda e la nomina del nuovo.

Realizzi su JUVENTUS che cede il 5,18%, dopo l'ufficializzazione dell'arrivo di Cristiano Ronaldo.

Balza del 31,14% ASKOLL EVA al suo debutto all'Aim.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia