Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.555,68
    +899,30 (+1,89%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Borsa Milano chiude l’ottava in rosso, Tod’s spicca il volo

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·2 minuto per la lettura

Chiusura di settimana all’insegna della prudenza per la borsa di Milano. Nell’ultima seduta della settimana il listino di Piazza Affari si è trovato a fare i conti con la nuova risalita dei rendimenti obbligazionari (l’indice dei prezzi alla produzione USA ha fatto segnare un incremento doppio rispetto alle stime), favorita in modo particolare nel nostro Paese dai rumor riportati dall’agenzia Bloomberg sulla volontà dell’esecutivo di Draghi di mettere in campo uno scostamento di bilancio di 40 miliardi di euro.

In questo contesto lo spread di rendimento tra i titoli emessi dal Tesoro italiano ed i Bund tedeschi è salito fino a 103 punti base. Oggi il Ministero dell’economia ha collocato Bot ad un anno per 7 miliardi di euro registrando richieste per 9,59 miliardi (bid-to-cover a 1,37 volte) ed un rendimento negativo dello 0,436%, meno due punti base rispetto all’asta di metà marzo.

Sul listino di Piazza Affari, dove il Ftse Mib ha chiuso in rosso dello 0,6% a 24.429,41 punti, spicca la debolezza del comparto energetico (-3,02% di Saipem, -0,58% di Eni) e di quello industriale (-1,84% di Pirelli e -1,33% di CNH Industrial).

Sotto la parità anche le aziende di pubblica utilità, con il -2,56% di Telecom Italia, il -1,85% di Italgas ed il -1,51%di Terna. In controtendenza Atlantia (+0,61%) dopo che il Cda ha avviato l’esame dell’offerta presentata dal consorzio guidato dalla Cassa Depositi e Presiti e «preso atto» della manifestazione di interesse del gruppo spagnolo ACS.

In ordine sparso i bancari: da un lato troviamo la debolezza dell’accoppiata formata da UniCredit (-1,2%) e Banco BPM (-1,1%), dall’altro gli acquisti su BPER Banca e Mediobanca, in rialzo rispettivamente dello 0,59 e dello 0,52%.

Balzo a due cifre per le azioni Tod’s (+14%) che oggi ha annunciato l’ingresso dell’influencer Chiara Ferragni in Cda. “Siamo certi che la conoscenza di Chiara del mondo dei giovani, unita all'esperienza dei membri del cda possa costruire un gruppo di pensiero dedicato a progetti focalizzati alla solidarietà verso gli altri, con forte attenzione al mondo giovanile”, riporta la nota diffusa dalla società. (in collaborazione con money.it).