Italia markets open in 8 hours 7 minutes
  • Dow Jones

    35.294,76
    +382,20 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +73,91 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    29.068,63
    +517,70 (+1,81%)
     
  • EUR/USD

    1,1606
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • BTC-EUR

    52.671,52
    -240,96 (-0,46%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.464,06
    +57,32 (+4,07%)
     
  • HANG SENG

    25.330,96
    +368,37 (+1,48%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +33,11 (+0,75%)
     

Borsa Milano colpita da vendite, sui mercati dominano timori su variante Delta: giù Enel e Tim

·1 minuto per la lettura

La Borsa di Milano accelera al ribasso, insieme alle principali Borse europee. A frenare i listini i crescenti timori sulla diffusione della variante Delta del Covid-19 e alle possibili misure che potrebbero essere adottate e che andrebbero ad impattare nuovamente sulla ripresa economica. A Milano, poco dopo le 12 l'indice Ftse Mib mostra una flessione del 2,74% a quota 24.114 punti. L'unico segno positivo sul listino milanese, con moderati rialzi, è DiaSorin. Nelle retrovie Enel che cede oltre il 4%, seguita da Telecom Italia che indietreggia del 3,6% dopo la revisione della guidance sull'Ebitda. "La settimana è partita con un clima di cautela sui mercati, visto i timori sulla ripresa economica dell’accelerazione dei contagi da variante Delta, al ritmo più elevato da fine maggio. Oltre alle vendite sulle borse e al fisiologico calo dei tassi, registriamo il ritracciamento delle quotazioni petrolifere dopo il compromesso raggiunto ieri dall’Opec+", segnalano gli strategist di Mps Capital Services.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli