Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.489,18
    +211,61 (+0,81%)
     
  • Dow Jones

    35.294,76
    +382,20 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +73,91 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    29.068,63
    +517,70 (+1,81%)
     
  • Petrolio

    82,66
    +1,35 (+1,66%)
     
  • BTC-EUR

    52.635,50
    -816,23 (-1,53%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.464,06
    +57,32 (+4,07%)
     
  • Oro

    1.768,10
    -29,80 (-1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1606
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +33,11 (+0,75%)
     
  • HANG SENG

    25.330,96
    +368,37 (+1,48%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.182,91
    +33,85 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8437
    -0,0041 (-0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0701
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4344
    +0,0001 (+0,01%)
     

Borsa Milano consolida guadagni con Wall Street, bene banche, scivola Leonardo

·2 minuto per la lettura
Una donna davanti l'ingresso della borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari consolida il rialzo nell'ultima parte della seduta sostenuta dal buon andamento di Wall Street grazie al balzo dei titoli tecnologici e ad alcuni risultati trimestrali migliori delle attese.

Le trimestrali dei grandi gruppi statunitensi sono al centro dell'attenzione del mercato dopo che i recenti timori su risultati deludenti avevano scoraggiato gli investitori dal prendere posizioni sull'azionario. Le buone notizie sul fronte corporate, in una seduta segnata da un generale mood positivo, favoriscono dunque acquisti sui titoli più depressi.

Scarso impatto hanno avuto invece i dati macro Usa pubblicati oggi sulle nuove richieste di sussidi di disoccupazioni su base settimanale, in calo da oltre un anno e mezzo, e i prezzi alla produzione di settembre, in linea con le attese.

Intorno alle 15,10 l'indice FTSE Mib segna un progresso dell'1,2%.

Tra i titoli in evidenza:

In un settore bancario gettonato in tutta Europa, seduta in grande spolvero per Banco Bpm che balza del 4,2% circa dopo il "buy" assegnato al titolo da Jefferies che evidenzia gli effetti positivi sui conti che potranno derivare dalla possibile internalizzazione del business assicurativo, non ancora prezzati dal mercato.

Bene anche Bper, (+1,9%), che Jefferies ha iniziato a coprire con "hold".

Sempre sui finanziari, forte Finecobank in rialzo del 4,2%, e Nexi +2,4%, quest'ultima in attesa dell'esito dell'istruttoria Antitrust sulla fusione con Sia.

Sul fronte opposto Leonardo sprofonda di oltre il 6% dopo che Boeing ha lamentato difetti alle forniture di alcune parti per il velivolo 787 Dreamliner.

Acquisti anche sul settore energia con Eni che sale dell'1,4% e Saipem dell'1,1%

Prova a rialzare la testa Cnh, debole per la gran parte della seduta appesantita dall'annuncio della chiusura temporanea di diversi siti produttivi in Europa a causa della carenza di componenti chiave, soprattutto di semiconduttori.

(Andrea Mandalà, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli