Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 4 hours 42 minutes
  • FTSE MIB

    34.528,95
    +313,11 (+0,92%)
     
  • Dow Jones

    40.287,53
    -377,47 (-0,93%)
     
  • Nasdaq

    17.726,94
    -144,26 (-0,81%)
     
  • Nikkei 225

    39.599,00
    -464,79 (-1,16%)
     
  • Petrolio

    80,05
    -0,08 (-0,10%)
     
  • Bitcoin EUR

    61.820,75
    +395,78 (+0,64%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.390,40
    -14,93 (-1,06%)
     
  • Oro

    2.408,30
    +9,20 (+0,38%)
     
  • EUR/USD

    1,0894
    +0,0008 (+0,08%)
     
  • S&P 500

    5.505,00
    -39,59 (-0,71%)
     
  • HANG SENG

    17.635,88
    +218,20 (+1,25%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.901,04
    +73,80 (+1,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8417
    -0,0007 (-0,09%)
     
  • EUR/CHF

    0,9667
    +0,0002 (+0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4968
    +0,0032 (+0,21%)
     

Borsa Milano consolida rialzo in clima disteso, verso chiusura settimana positiva

Una donna davanti all'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Piazza Affari prosegue con il tono positivo rafforzando i guadagni della mattinata in un mercato che dai dati macro trova ancora nuovi segnali a sostegno dell'idea che il ciclo restrittivo di politica monetaria sia terminato.

Dopo gli ultimi dati di un indebolimento dell'economia Usa - e quindi positivi in chiave tassi - stamani sul fronte europeo i numeri Eurostat, hanno confermato il marcato rallentamento dell'inflazione a ottobre nella zona euro, al 2,9% a perimetro annuo dal 4,3% di settembre.

Gli indici azionari, segnalano nelle sale operative, seguono la discesa dei rendimenti nell'obbligazionario e, da un punto di vista grafico, rompono delle resistenze tecniche.

In serata a mercati chiusi, in quello che è l'ultimo pronunciamento delle agenzie di rating nella tornata autunnale, si attende la decisione di Moody's sul debito italiano.

ANNUNCIO PUBBLICITARIO

Intorno alle 12,30 l'indice Ftse Mib sale dello 0,7%, andamento che se confermato porterebbe il saldo complessivo settimanale ad un rialzo di oltre il 3%, dopo il segno negativo della settimana precedente.

Titoli in evidenza:

In un listino costellato da segni positivi, spicca il calo dell'1,8% di Generali dopo una trimestrale che non ha entusiasmato gli investitori con risultati complessivamente in linea o leggermente inferiori alle attese.

A sostenere l'indice principale della borsa milanese sono soprattutto i titoli dell'energia. Tra i più gettonati Enel, che sale del 2% dopo che Morgan Stanley ha migliorato il giudizio a 'equalweight' da 'underweight', con un target price rivisto a 7 da 5,3 euro. Anche Hsbc ha alzato il prezzo obiettivo sul titolo, portandolo a 7,4 da 7,2 euro.

Ben comprate, sempre nel settore, anche Italgas (+1,5%) e Snam (+1,2%).

Tonica Leonardo, in progresso dell'1,5% grazie all'operazione di cessione di un pacchetto del 6,9% (leggermente incrementato rispetto alla precedente indicazione) della controllata Usa Drs, che offrirebbe al gruppo italiano nuove risorse per potenziali future alleanze o acquisizioni.

Tra bancari moderatamente positivi, bene MPS che riprende la sua corsa e guadagna oltre il 2%.

Restando sui finanziari, Anima sale dell'1,8% in un mercato che accoglie con favore l'operazione di acquisizione di Kairos in quanto consente all'asset manager di rafforzare la presenza in segmenti di mercato in cui è poco presente con un limitato esborso di cash, lasciando aperti spazi per ulteriori M&A.

(Andrea Mandalà, editing Claudia Cristoferi)