Italia markets open in 7 hours 37 minutes
  • Dow Jones

    30.937,04
    -22,96 (-0,07%)
     
  • Nasdaq

    13.626,06
    -9,93 (-0,07%)
     
  • Nikkei 225

    28.697,59
    +151,41 (+0,53%)
     
  • EUR/USD

    1,2171
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    26.533,44
    -434,24 (-1,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    653,42
    +6,10 (+0,94%)
     
  • HANG SENG

    29.391,26
    -767,75 (-2,55%)
     
  • S&P 500

    3.849,62
    -5,74 (-0,15%)
     

Borsa Milano debole su realizzi, giù Fca, bene Stm, Fineco, corre Cucinelli

·2 minuto per la lettura
L'ingresso principale della Borsa di Milano

MILANO, 11 gennaio (Reuters) - Avvio in lieve calo a Piazza Affari in una seduta dove tendono a prevalere i realizzi dopo la corsa dell'indice da inizio anno.

"Ci sono prese di beneficio con pochi volumi. Siamo in una fase di consolidamento", sintetizza un trader.

Venerdì nuovo record storico a Wall Street in attesa che il presidente eletto Joe Biden annunci il pacchetto di aiuti fiscali questa settimana, mentre gli investitori guardano alla politica Usa e all'ipotesi di impeachment del presidente Donald Trump dopo l'assalto a Capitol Hill la scorsa settimana da parte dei sostenitori del presidente uscente.

Tra i titoli in evidenza:

Prosegue il rally di Stm che guadagna lo 0,7%. Il titolo ha iniziato l'anno con il botto, in rialzo da sette sedute consecutive e un bilancio che supera il 9%. Il produttore di microchip italo-francese beneficia di una trimestrale superiore alle attese annunciata venerdì prima dell'apertura dei mercati e di un sentiment positivo sul settore alimentato dal balzo della domanda di chip grazie al boom dello smart working e del ricorso al digitale a seguito della crisi del coronavirus.

Le banche tengono le posizioni, con Unicredit in rialzo dello 0,15% e Intesa Sanpaolo dello 0,2%. Stabile Mps. In rialzo dell'1% Bper.

Finecobank sale dell'1,4% dopo i dati della raccolta di dicembre.

In crescita dello 0,3% Poste Italiane dopo il rinnovo dell'accordo con Bnl sul business della cessione del quinto dello stipendio e l'ingresso in Bnl Finance. Secondo Banca Imi, "la partnership è coerente con la strategia della società che si avvantaggia della estensiva rete di uffici postali senza accollarsi i rischi del credito".

Continua la fase positiva anche per Ovs con un rialzo che sfiora il 2% dopo che il ministero dello Sviluppo economico ha autorizzato l'acquisto del marchio Stefanel e di alcuni punti vendita della società in amministrazione controllata.

Cede l'1,7% Fca penalizzata dall'annuncio di un taglio della produzione di gennaio a causa della carenza di semiconduttori nei due stabilimenti di Toluca in Messico e Brampton in Canada. Un primario broker italiano rileva che il ritardo della partenza della produzione degli impianti di Toluca e Brampton non è una notizia positiva perché potrebbe comportare una mancanza di prodotti da offrire ai clienti e quindi risultare in mancate vendite. Secondo il broker, i modelli interessati rappresentano una quota del 14% sul totale delle vendite negli Stati Uniti.

Infine nel lusso corre Brunello Cucinelli (+3,1%) nel giorno del Cda sui ricavi. Per contro lettera su Tod's in flessione dell'1,8%.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Sabina Suzzi)