Italia markets close in 1 hour 19 minutes
  • FTSE MIB

    22.966,62
    -116,93 (-0,51%)
     
  • Dow Jones

    31.363,43
    -28,09 (-0,09%)
     
  • Nasdaq

    13.223,58
    -135,21 (-1,01%)
     
  • Nikkei 225

    29.559,10
    +150,93 (+0,51%)
     
  • Petrolio

    60,70
    +0,95 (+1,59%)
     
  • BTC-EUR

    42.341,26
    +1.364,43 (+3,33%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.020,50
    +32,40 (+3,28%)
     
  • Oro

    1.709,80
    -23,80 (-1,37%)
     
  • EUR/USD

    1,2060
    -0,0028 (-0,23%)
     
  • S&P 500

    3.845,87
    -24,42 (-0,63%)
     
  • HANG SENG

    29.880,42
    +784,56 (+2,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.701,68
    -6,04 (-0,16%)
     
  • EUR/GBP

    0,8649
    -0,0008 (-0,09%)
     
  • EUR/CHF

    1,1067
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,5242
    -0,0030 (-0,19%)
     

Borsa Milano in deciso rialzo, corrono Stellantis e Cnh, in recupero oil e banche

·2 minuto per la lettura
Una donna davanti l'ingresso della borsa di Milano

MILANO, 2 febbraio (Reuters) - Avvio sprint anche oggi a Piazza Affari che ricalca l'andamento positivo di Wall Street ieri e delle borse asiatiche stamani sul crescente ottimismo in vista dei pacchetti di stimolo all'economia Usa. Dopo un incontro definito "fruttuoso" con alcuni senatori repubblicani moderati alla Casa bianca ieri, il presidente Biden ha fatto sapere che i dem andranno comunque avanti anche senza il sostegno degli avversari per dar corso ad un piano di aiuti da 1.900 miliardi di dollari.

C'è attesa anche per i dati macro. Oggi Istat diffonde le stime preliminari sul Pil per il quarto trimestre e per l'intero 2020, mentre da Eurostat arriveranno gli stessi dati con riferimento all'intera zona euro.

Lo spread del rendimento fra titoli di stato decennali italiani e tedeschi si mantiene intorno ai 114 punti base.

Tra i titoli in evidenza:

Ben raccolta Stellantis in crescita di circa il 2% dopo che il broker Goldman Sachs ha iniziato la copertura con la raccomandazione di "Buy" e un prezzo obiettivo di 18 euro, mentre le immatricolazioni auto italiane hanno registrato in gennaio un calo del 14% a 134.001 veicoli, con una quota di mercato che si attesta al 39,2%. Per il broker Bestinver, il dato sulle vendite è una notizia negativa "perché a gennaio Stellantis ha perso quote di mercato sia in Italia sia in Francia. Tuttavia il calo significativo della quota di mercato è solo attribuibile al fatto che a gennaio 2020 sono state molto più elevate del normale".

Per restare nel settore, ben raccolta Ferrari (+2,%) nel giorno dei risultati 2020.

In spolvero Cnh (+3,6%), un trader cita il "Buy" di Equita con la motivazione legata alla possibile vendita di Iveco e alla ripresa del mercato.

Tiene Atlantia, in frazionale calo, dopo lo strappo di ieri (+8,8%) sulla notizia che il consorzio guidato da Cassa Depositi e Prestiti ha detto in una lettera che presenterà un'offerta vincolante per una quota di Autostrade per l'Italia entro fine febbraio.

Tonico il settore finanziario che vede i bancari in buon spolvero in vista delle prossime trimestrali: Unicredit sale dello 0,64%, ma ben raccolta è anche Intesa (+0,9%). Ieri due fonti hanno detto a Reuters che la banca continua il lavoro di pulizia di bilancio, uno dei focus dopo la fusione con Ubi, e sonda il mercato su un portafoglio Npl diviso in vari sub-segmenti dal valore complessivo di 5-6 miliardi di euro.

In recupero i petroliferi con il prezzo del Brent che sfiora i 57 dollari al barile: Eni in salita dell'1,2%, meglio le oil service come Saipem (+2%), Tenaris (+2,8%) e Maire Tecnimont (+2%).

Fuori dal paniere forti acquisti su Fincantieri (+4,5%).

Forte ribasso per Tiscali (-6,3%) che segue la corsa di ieri sull'effetto degli acquisti da parte dei day-trader a seguito del fenomeno Gamestop a Wall Street.

(Giancarlo Navach , in redazione a Roma Francesca Piscioneri)