Italia markets open in 8 minutes

Borsa Milano in forte calo su timori coronavirus, banche e lusso in caduta

La facciata dell'edificio che ospita la Borsa di Milano

MILANO, 24 febbraio (Reuters) - La borsa di Milano apre in forte ribasso sui timori per la diffusione del coronavirus in Italia, il Paese più colpito in Europa e tra i più colpiti a livello mondiale.

Pesano i timori sul possibile impatto per l'economia italiana e globale.

Banche sotto pressione dopo i 150 casi registrati a ieri e le misure adottate per isolare i centri più colpiti in Lombardia e Veneto.

Unicredit si muove in linea con il mercato, dopo che la banca ha smentito l'ipotesi di uscita del Ceo Mustier.

Realizzi sul risparmio gestito con Asimut (-6,6%) penalizzato anche venerdì dalla cessione di una quota da parte di Timone Fiduciaria.

Ubi Banca in calo del 5%, tiene la valutazione prevista dall'Ops di Intesa.

Banco Bpm (-7%), appesantito anche dai timori che l'operazione Ubi-Intesa allontani le prospettive M&A in grado di creare valore

Mps cala del 7%, dopo i recenti rialzi.

Mediaset -7% dopo l'apertura in calo del 13%, sulle prospettive di una stagione con il calcio a scartamento ridotto, a causa della sospensione del campionato decisa per il coronavirus.

Lusso sotto pressione sui timori per il virus, con Moncler che perde l'8%, Salvatore Ferragamo -9,1%.


Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia



(Stefano Rebaudo, in redazione a Milano Cristina Carlevaro)