Italia markets open in 4 hours 38 minutes
  • Dow Jones

    34.764,82
    +506,50 (+1,48%)
     
  • Nasdaq

    15.052,24
    +155,40 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    30.155,99
    +516,59 (+1,74%)
     
  • EUR/USD

    1,1741
    -0,0006 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    37.974,40
    +557,22 (+1,49%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.115,37
    +6,45 (+0,58%)
     
  • HANG SENG

    24.486,45
    -24,53 (-0,10%)
     
  • S&P 500

    4.448,98
    +53,34 (+1,21%)
     

Borsa Milano: Ftse Mib tiene i 26 mila punti

·1 minuto per la lettura

Mentre Wall Street continua a macinare record, in Europa la settimana è iniziata all’insegna della prudenza. Se le rassicurazioni arrivate da Jackson Hole continuano a spingere le borse Usa, i listini europei hanno iniziato la settimana in sostanziale parità, con il nostro Ftse Mib che si è fermato a 26.024,27 punti (+0,07%).

A Milano tra le performance migliori troviamo l’accoppiata formata da Intermpump e STMicroelectronics, salite rispettivamente del 2,27 e dell’1,57%. Positivi anche gli energetici, con il +1,58% di Saipem ed il +0,04% di Eni.

Nel comparto industriale, CNH Industrial ha chiuso in perfetta parità dopo le ultime notizie. La società ha annunciato di aver raggiunto un accordo per acquisire il 90% di Sampierana, società italiana specializzata nello sviluppo, produzione e vendita di macchine movimento terra, sottocarri e parti di ricambio. L’intesa, che prevede di salire al 100% entro quattro anni, prevede un corrispettivo di 101,8 milioni.

In rosso Stellantis (-0,85%) che, causa la carenza di semiconduttori, ha dovuto interrompere per una settimana le attività nello stabilimento Sevel, dove viene realizzato il Ducato e gli altri veicoli commerciali a marchio Fiat, Peugeot e Citroën. All’interno della galassia Agnelli, giornata difficile per le azioni Juventus (-1,67%): dopo l’addio di Cristiano Ronaldo, la squadra ha perso in casa contro l’Empoli.

Per quanto riguarda il comparto bancario, i ben informati hanno riportato la notizia che il Mediocredito Centrale potrebbe essere sarebbe interessato agli attivi di Monte dei Paschi di Siena (+0,45%) che non dovrebbero rientrare nel processo di integrazione con UniCredit (1,65%).

In avvio di settimana lo spread Btp/Bund è salito di un punto e mezzo percentuale a 107 punti base. (in collaborazione con money.it).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli