Italia markets close in 6 hours 56 minutes
  • FTSE MIB

    22.136,30
    +75,32 (+0,34%)
     
  • Dow Jones

    29.638,64
    -271,73 (-0,91%)
     
  • Nasdaq

    12.198,74
    -7,11 (-0,06%)
     
  • Nikkei 225

    26.787,54
    +353,92 (+1,34%)
     
  • Petrolio

    45,66
    +0,32 (+0,71%)
     
  • BTC-EUR

    16.228,87
    -22,14 (-0,14%)
     
  • CMC Crypto 200

    382,58
    +17,98 (+4,93%)
     
  • Oro

    1.795,70
    +14,80 (+0,83%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0046 (+0,38%)
     
  • S&P 500

    3.621,63
    -16,72 (-0,46%)
     
  • HANG SENG

    26.567,68
    +226,19 (+0,86%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.525,22
    +32,68 (+0,94%)
     
  • EUR/GBP

    0,8954
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0849
    +0,0017 (+0,16%)
     
  • EUR/CAD

    1,5522
    +0,0009 (+0,06%)
     

Borsa Milano incerta in avvio, vola Inwit, soffre Leonardo dopo conti

·1 minuto per la lettura
Una donna passa davanti all'ingresso della Borsa di Milano
Una donna passa davanti all'ingresso della Borsa di Milano

MILANO, 6 novembre (Reuters) - Piazza Affari apre incerta come il resto d'Europa dopo una settimana di rialzi in attesa di indicazioni definitive sull'esito delle elezioni presidenziali negli Stati Uniti. A dominare la scena, intanto, una nuova ondata di trimestrali che getta luci e ombre sul listino.

Negli Usa il candidato democratico alla presidenza Joe Biden sembra sempre più vicino alla conquista della Casa Bianca, mentre il presidente in carica Donald Trump alza i toni dello scontro.

A Milano le banche si muovono in media intorno alla parità, con l'eccezione di Banco Bpm (+2,8%) all'indomani dei conti trimestrali. Sale anche Mps (+1,6%).

Il trimestre e una guidance migliorata spingono Inwit che avanza di oltre 6%.

Pesante Leonardo, che cede circa il 5% dopo conti segnati dal deciso deterioramento del free operating cash flow.

Prosegue invece la buona intonazione di Cnh, già ieri sugli scudi dopo il miglioramento della guidance.

Corrono Astaldi e WeBuild dopo che quest'ultima ha sottoscritto l'aumento di capitale riservato di Astaldi, nuovo passo verso la creazione del campione italiano delle costruzioni.

(Claudia Cristoferi, in redazione a Milano Maria Pia Quaglia)