Italia markets open in 4 hours 45 minutes
  • Dow Jones

    34.764,82
    +506,50 (+1,48%)
     
  • Nasdaq

    15.052,24
    +155,40 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    30.174,32
    +534,92 (+1,80%)
     
  • EUR/USD

    1,1745
    -0,0001 (-0,01%)
     
  • BTC-EUR

    37.904,11
    +552,76 (+1,48%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.113,51
    +4,59 (+0,41%)
     
  • HANG SENG

    24.372,39
    -138,59 (-0,57%)
     
  • S&P 500

    4.448,98
    +53,34 (+1,21%)
     

Borsa Milano indici stabili dopo Bce, bene Italgas, realizzi su Tod's

·2 minuto per la lettura
Una donna davanti l'ingresso della Borsa di Milano

MILANO (Reuters) - Indici poco mossi a Piazza Affari l'indomani dell'annuncio da parte della Banca centrale europea che ridurrà leggermente il ritmo di acquisto di obbligazioni nell'ambito del suo programma di emergenza, come nelle attese.

La decisione della Bce è stata gradita dai mercati perché, pur segnando un primo passo verso l'uscita dagli aiuti stanziati durante la pandemia, lascia in campo corpose misure di stimolo e l'istituto ha proceduto con cautela, senza dare troppi dettagli.

Rimbalzano stamani le borse asiatiche dopo due sedute di perdite sulla notizia della telefonata fra il leader cinese Xi Jinping e il presidente degli Stati Uniti Joe Biden che offre agli investitori spunti per tornare a comprare le azioni. Positiva anche la reazione dei futures sugli indici azionari Usa in vista della riapertura di Wall Street nel pomeriggio.

Intorno alle 9,40 l'indice FTSE Mib annulla il rialzo di avvio e si muove intorno alla parità.

Tra i titoli in evidenza:

Svetta Italgas con un balzo dell'1,15% dopo che ieri sera l'agenzia di privatizzazione greca Hradf ha indicato Italgas come 'preferred bidder' nella gara per la vendita del 100% della rete di distribuzione del gas, Depa Infrastructure. "L'acquisizione è positiva perché si prevedono investimenti importanti sulla rete della distribuzione del gas e quindi aumenta la remunerazione sul capitale", sottolinea un trader.

Nel lusso Tod's (+12,2%), dopo lo strappo sulla scia dei dati del primo semestre sopra le attese del mercato, oggi ritraccia su realizzi e cede il 2,45%.

Caute le banche con Unicredit che avanza dello 0,4% e Intesa Sp dello 0,25%. In recupero Bper (+0,5%).

Tonica Stm, in salita dello 0,77% in linea con l'andamento del settore tecnologico in Europa.

Fra i minori strappa Algowatt, sospesa al rialzo con un balzo del 10,4% dopo l'annuncio della partnership strategica con Siemens nel settore building technologies e l'ottenimento della qualifica di Authorized Technical Partner.

(Giancarlo Navach, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli