Borsa, Milano maglia nera d'Europa con banche, giù Fiat e Mediaset

Milano, 16 gen. (LaPresse) - Seduta ribassista per Piazza Affari, che paga ancora l'avvertimento di ieri dell'agenzia di rating Fitch agli Stati Uniti di un possibile downgrade, ma anche qualche presa di beneficio dopo i rialzi di inizio 2013. La Borsa di Milano è maglia nera tra le principali Borse europee, con l'indice Ftse Mib che perde lo 0,73% a 17.339,95 punti e il Ftse All-Share che lascia lo 0,64% a 18.320,91 punti. La giornata è cominciata con brutti segnali dall'estremo oriente. Il rafforzamento dello yen ha affondato Tokyo, con l'indice Nikkei precipitato del 2,56% a 10.600 punti. Inoltre il Tesoro italiano è tornato sul mercato con un Btp a 15 anni dopo oltre due anni dall'ultimo collocamento di questo tipo. Sono stati assegnati buoni per 6 miliardi di euro, a fronte di una domanda di 11 miliardi. Il 40% è andato a investitori italiani, mentre il 26% è finito nel portafoglio di banche. Dagli Stati Uniti è arrivato il dato positivo sulla produzione industriale cresciuta dello 0,3% a dicembre, oltre le attese. In questo contesto, chiusura contrastata per le principali Borse europee. L'indice Ftse 100 di Londra perde lo 0,22% a 6.103,98 punti, mentre salgono il Dax di Francoforte (+0,2% a 7.691,13 punti) e il Cac 40 di Parigi (+0,3% a 3.708,49 euro). A Madrid l'indice Ibex lascia lo 0,23% a 8.581,1 punti e l'Athex di Atene guadagna lo 0,18% a 952,78 punti.

Nonostante lo spread Btp-Bund a 10 anni sia tornato a calare in area 260 punti base, il comparto bancario termina la seduta in netta difficoltà. Avanzano Monte dei Paschi (-2,27% a 0,2932 euro), Bper (-1,25% a 5,91 euro), Popolare di Milano (-1,93% a 0,507 euro), Banco Popolare (-2,87% a 1,488 euro), Intesa Sanpaolo (-2,07% a 1,465 euro), Ubi Banca (-2,44% a 3,844 euro) e Unicredit (-1,72% a 4,238 euro) e Mediobanca (-3,22% a 5,255 euro).

Tra gli altri titoli, pesante Fiat (-2,03% a 4,238 euro), in scia ai dati del mercato auto europeo, che mostrano un calo delle vendite per il Lingotto nel 2012 del 16,1% a 779.606 vetture. Nel comparto industriale giù anche Fiat Industrial (-0,5% a 8,945 euro) e Finmeccanica (-0,53%). Cadono Generali (-1,29%) e la galassia Berlusconi, con Mediaset (-4,42% a 1,75 euro) e Mediolanum (-0,28%). Brillante invece Tod's (+2,67% a 99,9 euro). Fuori dal paniere principale vola Gemina (+3,52% a 1,263 euro), il cui cda presenterà entro 2 mesi una proposta per la fusione con Atlantia (+0,98% a 13,41 euro).

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito


Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 21.675,75 -1,18% 23 apr 17:30 CEST
Eurostoxx 50 3.175,97 0,74% 23 apr 17:50 CEST
Ftse 100 6.674,74 0,11% 23 apr 17:35 CEST
Dax 9.544,19 0,58% 23 apr 17:45 CEST
Dow Jones 16.501,65 0,08% 23 apr 22:30 CEST
Nikkei 225 14.398,45 -1,02% 07:57 CEST

Ultime notizie dai mercati